English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Serie A 2020-2021: le squadre favorite per la lotta al titolo

1 Set 2020 | Nessun Commento | 181 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

L’ultimo campionato di Serie A si è concluso poche settimane fa con la vittoria della Juventus, ma la nuova edizione partirà tra meno di un mese. Il tempo stringe. Le varie società stanno comunque impiegando a dovere il poco tempo a disposizione nella preparazione atletica dei calciatori, anche se probabilmente qualche squadra dovrà rinunciare al ritiro. La FIGC sta lavorando a un calendario che possa essere onorato senza intoppi e rallentamenti vari: quella degli infortuni in Serie A è una questione atavica e ogni anno si cerca un nuovo compromesso tra le esigenze dello spettacolo e l’impegno degli atleti. Nonostante stia avvenendo tutto di fretta, però, le novità non mancano. La stessa Juventus, ad esempio, ha cambiato allenatore nonostante la vittoria dello scudetto e, come molte altre big italiane, deve buttarsi a capofitto nelle trattative di mercato per farsi trovare pronta il 19 settembre.

L’andamento della “Vecchia Signora” è stato molto incerto negli ultimi tempi, al di là dell’eliminazione in Champions League. Maurizio Sarri ha lasciato il posto ad Andrea Pirlo, alla sua prima esperienza in assoluto da allenatore. Tuttavia, Agnelli è convinto che questa scelta tanto azzardata non pregiudicherà la conquista del decimo scudetto di fila. Cristiano Ronaldo resta sempre la solita superstar, anche se in due anni non è mai riuscito a diventare capocannoniere. Nessuno degli elementi della rosa bianconera ha conosciuto un miglioramento del proprio rendimento nel corso dell’ultima stagione, ma già con l’addio di Pjanic e il contestuale arrivo di Arhtur il gioco della Juve sarà costretto a cambiare. Quale sarà, però, la rivale principale dei bianconeri?

L’Inter ha stupito tutti in Europa League e oggi è guidata proprio da colui che aveva avviato l’attuale ciclo vincente della Juventus: Antonio Conte. Ronaldo sarà anche un goleador, ma forse ad oggi più di qualcuno eviterebbe uno scambio con Lukaku. L’estate scorsa Steven Zhang ha speso molte risorse sul mercato, riportando l’Inter ai vertici, tanto che i nerazzurri hanno chiuso il campionato al secondo posto a un solo punto dalla Juventus. L’obiettivo è evidente: il “Biscione” vuole riprendersi quel tricolore che manca dal 2010, ossia l’anno del “Triplete”.

C’è una squadra, però, che si è iscritta alla corsa per lo scudetto da molto più tempo: è il Napoli, che sovente ha provato a mettere i bastoni tra le ruote alla Juventus nell’ultimo decennio, sfiorando più di una volta l’impresa. Stagione curiosa quella degli azzurri, che hanno cambiato allenatore mandando via un totem come Ancelotti e finendo col vincere la Coppa Italia. La rosa partenopea, già orfana di Callejon, è destinata a salutare anche Koulibaly, Allan e Milik. Tutti sono curiosi di vedere cosa saprà fare questa squadra con la guida di Gattuso sin da inizio stagione. Occhio anche all’Atalanta, reduce da una stagione eccellente nella quale ha conquistato i quarti di Champions League alla sua prima storica partecipazione alla competizione. Come se non bastasse, gli orobici hanno registrato il miglior attacco dell’ultima edizione della Serie A con ben 98 goal all’attivo. I molteplici impegni non preoccupano la “Dea”, quindi giocare nuovamente la Champions non sarà un problema per gli uomini di Gasperini.

Discorso diverso, invece, per la Lazio. I biancocelesti si sono tenuti alle calcagna della Juventus anche perché avvantaggiati da un calendario piuttosto agevole dopo essere usciti quasi subito dall’Europa League e dalla Coppa Italia, ma con la nuova stagione Inzaghi & co. non potranno certo permettersi di snobbare la Champions riconquistata a fatica. Dall’altra sponda del Tevere, infine, appare difficile decifrare il futuro andamento della Roma, che con la nuova proprietà potrebbe anche decidere di cambiare allenatore. In ogni caso, anche se secondo le scommesse sportive le squadre favorite per lo scudetto saranno solo un paio, tutti i tifosi dello Stivale non vedono l’ora di rivedere rotolare il pallone. Grazie ai valori dei singoli uomini in campo la Serie A non mancherà certo di trasmettere nuove emozioni.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie