English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Seconda edizione di «Puglia a Tavola»: premiate le eccellenze del territorio locale

24 Gen 2014 | Nessun Commento | 1.698 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Puglia-a-Tavola80Si è svolta ieri, giovedì 23 gennaio, all’Istituto Professionale «A. Perotti» di Bari (via Niceforo, 8) la seconda edizione della «Puglia a tavola» con l’obiettivo di celebrare l’enogastronomia e la ristorazione pugliese con la premiazione di esperti di settore che operano in Puglia e all’estero, maggiormente distintisi negli ultimi anni per l’impegno nella valorizzazione del territorio locale.

Per il secondo anno consecutivo il «Premio Puglia a Tavola» ha acceso i riflettori sul mondo di chi, nel settore turistico e gastronomico, nel 2013 ha contribuito in maniera determinante alla conoscenza e alla diffusione dell’eccellenza pugliese nel mondo.

Organizzato dalla Fondazione Nikolaos e dall’Istituto Perotti (col patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari, Comune di Bari, Camera di Commercio, Università degli Studi di Bari, Fiera del Levante e American Chamber of Commerce in Italy), l’evento è stato interamente dedicato ai professionisti pugliesi del settore turistico ed enogastronomico che contribuiscono alla promozione della Puglia all’estero.

Puglia-a-Tavola60Bari si è trasformata, nel corso della serata, nella capitale del «Made in Puglia» dei prodotti di qualità, con la partecipazione di chef qualificati, formati presso l’Istituto Perotti: con la loro grande passione e professionalità hanno preparato e fatto degustare i piatti migliori della cucina pugliese a importanti personalità del mondo delle istituzioni – tra i quali, Francesco Schittulli, presidente della Provincia di Bari, Alessandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari, Ugo Patroni Griffi, presidente della Fiera del Levante, Antonio Vasile, assessore al Marketing territoriale del Comune di Bari, Stefano Occhiogrosso, sindaco di Bitetto e Vito Novielli, sindaco di Sannicandro – e dell’imprenditoria locale.

Nel corso della cena di gala, presentata dal giornalista Michele Peragine – con gli intermezzi musicali del pianista Francesco Ferrante e dell’ensemble vocale Florilegium Vocis diretto da Sabino Manzo -, sono stati consegnati i premi «Puglia a Tavola» ai personaggi dell’anno 2013 del settore della ristorazione: sono Attilio Salerno del ristorante Torreantigua di Torre Vado (in provincia di Lecce), per la cucina locale squisitamente rivisitata e le presentazioni curate, oltre all’accoglienza dei propri ospiti sulla terrazza panoramica con vista sul mare che rendono il ristorante raffinato ed elegante; Daniele Caldarulo, proprietario e chef del ristorantino Black and White di Bari, che sorprende per lo stile moderato, curato e minimalista, e per la dedizione, la creatività e la professionalità dello Chef che ha saputo rivisitare la cucina pugliese mediterranea, offrendo un menù variegato di alta qualità; e Nicola Modugno del Ristorante Bistrot 86 di Molfetta che, situato vicino al porto in pieno centro, si caratterizza per la struttura con volte a botte in pietra viva e per la cucina che punta su piatti di mare e soprattutto sulla tradizione culinaria regionale rivisitata.

Puglia-a-Tavola70A ricevere gli «Awards» sono stati gli operatori delle strutture turistico-ricettive, che con impegno e dedizione hanno contribuito a rafforzare l’immagine del territorio, incrementandone la visibilità e la straordinaria attrattiva turistica della Puglia. Sono Masseria Torre Coccaro di Savelletri (per aver creato un nuovo modo di fare accoglienza turistica legata al territorio, generando importanti ricadute economiche e occupazionali); Hotel Oriente di Bari (per l’attenzione, la cura e l’impegno nel raggiungere alti standard di qualità del servizio); e Baia dei Faraglioni di Mattinata (per le potenzialità della struttura nel diventare il primo punto di riferimento, nella regione, come resort a 5 stelle incastonato in una baia dallo scenario mozzafiato).

I premi sono stati offerti da «Maioliche Pugliese» di Fasano, in un evento sponsorizzato da Tenute Carrisi, Acqua Sant’Anna, Cantine Centovignali, Coldiretti, Lepore Mare, Olio De Carlo, Siciliani, Pasta Granoro, Taralnovo, Quartiglia, IVSitalia, Ditta Calice.

Puglia-a-Tavola90
«Con quest’iniziativa – ha dichiarato Vito Giordano Cardone, presidente di Fondazione Nikolaos – abbiamo voluto promuovere l’antica storia gastronomica della Puglia e portare gli chef formati all’istituto Perotti a confrontarsi con ricette semplici e legate alla tradizione attraverso la valorizzazione dei prodotti del territorio in maniera innovativa e creativa. Con il Premio Puglia a Tavola abbiamo voluto assegnare un riconoscimento importante ai migliori operatori locali dell’enogastronomia e ospitalità che sono stati nel 2013 portavoce del valore del gusto e dell’accoglienza di qualità made in Puglia sia in Italia che all’estero
».

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie