English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Scoperta archeologica: il Partenone di Atene era anche una grande sala giochi

14 Nov 2009 | Nessun Commento | 5.782 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

partenoneIl Partenone, il gigantesco tempio dedicato alla dea Atena sull’Acropoli della capitale greca, è stato per molti secoli, parallelamente alle sue funzioni sacre, anche ‘una grande sala giochì dove gli antichi trascorrevano molte ore al giorno. È quanto rivelano ricerche e studi condotti dagli archeologi greci durante i lavori di conservazione e restauro di una delle meraviglie del mondo.
«Abbiamo trovato scolpiti sui pavimenti e sulle scale del tempio numerosi giochi di strategia (simili alla dama o agli scacchi) e di abilità, circa una cinquantina, ma in realtà sono molti di più» dice l’archeologa Elena Karakitsou. E spiega che i giochi hanno una storia che inizia duemila anni fa, probabilmente in età Micenea, e che è continuata per secoli fino quasi all’età moderna.
«Non è stato possibile datare i giochi, perché hanno continuato ad esser praticati per secoli, ma lo storico Plutarco (46-127 d.C) testimonia che cinquecento anni dopo la costruzione del tempio, i pavimenti erano ancora puliti» dice Karakitsou spiegando che è quindi molto probabile che a scolpire i giochi si sia cominciato in età più tarda. Il Partenone venne costruito su un precedente tempio dedicato ad Atena e distrutto dai persiani nel 480 a.C.
Uno de giochi incisi nel marmo è il Diagrammismos, che si giocava con 16 pezzi per ciascun dei due contendenti disposti su due file e che si ritiene fosse una specie di scacchi. Ed è probabilmente quello che vede impegnati Achille e Aiace, armati di tutto punto, durante la Guerra di Troia. E mentre sono chini sulla scacchiera, ci mostra un’immagine dipinta su un famosissimo vaso, la dea Atena, nume tutelare dell’antica città dell’Ellade, li osserva.
Vi è poi il Triliza o Enneada dove i giocatori, usando biglie, dovevano riuscire a riunire gli angoli di tre quadrati concentrici. Un gioco di questo tipo è stato rinvenuto, spiega l’archeologa greca, anche sul pavimento della chiesa di San Paolo Fuori le Mura a Roma.

Il Partenone non è il solo luogo sull’Acropoli, e altrove, dove siano stati rinvenuti i giochi, che si possono vedere anche nei templi di Efesto ed Eleusi, e alcuni dei quali ancora si praticano nei caffè di Atene o Salonicco. Ma è certamente il luogo dove il loro numero è maggiore.
«La stragrande maggioranza dei giochi che abbiamo rinvenuto si trovano nell’area sud ed occidentale del tempio – spiega Karakitsou – cioè nei punti più riparati dalle intemperie, a sottolineare come gli ateniesi passassero lunghe ore seduti a cercare di battere il proprio avversario». «Giocavano per sfuggire alle difficoltà del momento storico, oppure per rilassarsi alla fine di una dura giornata di lavoro e tensione, o per sfuggire alla noia» dice l’archeologa sottolineando come lo studio di questi artefatti scolpiti nel marmo ci aiuti a farci un’idea più precisa della vita e della personalità degli antichi greci.
Il Partenone, il grande tempio dedicato alla dea Atena sull’Acropoli della capitale greca, è servito per secoli, parallelamente alle sue funzioni sacre, anche come ‘sala giochì. È quanto rivelano ricerche e studi condotti dagli archeologi greci durante i lavori di conservazione e restauro di una delle grandi meraviglie del mondo.

«Abbiamo trovato scolpiti sui pavimenti e sulle scale esterne del tempio numerosi giochi di strategia (simili alla dama e agli scacchi) o di abilità, circa una cinquantina, ma in realtà sono molti di più» dice l’archeologa Elena Karakitsou. E spiega che i giochi hanno una storia che inizia oltre duemila anni fa, probabilmente nell’età Micenea, ed è continuata per secoli fino all’età moderna. «La maggior parte si trovano nell’area sud ed occidentale del tempio – aggiunge Karakitsou – cioè nei punti più riparati dalle intemperie».

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie