English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Sandrelli e Buzzanca insieme a Chianciano Terme per “Attorstudio”

31 Ago 2012 | Nessun Commento | 2.329 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Sandrelli e BuzzancaStefania Sandrelli e Lando Buzzanca, due grandi volti del cinema italiano saranno i protagonisti della terza edizione di Attorstudio – Le facce, la scrittura, le storie, il nuovo cantiere di spettacolo e scrittura, intrattenimento e riflessione che Chianciano Terme mette in scena il 1° e il 2 settembre 2012 presso il Villaggio Termale.

Il giornalista Mario Sesti, ideatore della manifestazione – organizzata da Provincia di Siena in collaborazione con Terme di Chianciano e Comune di Chianciano Terme – dialogherà, insieme a pubblico e giornalisti con la Sandrelli e Buzzanca nel corso di incontri e proiezioni a loro dedicati.
Stefania Sandrelli e Lando Buzzanca hanno condiviso, agli inizi delle loro carriere, set indimenticabili come quelli di “Divorzio all’italiana” e “Sedotta e abbandonata”di Pietro Germi. Oggi si rincontrano a Chianciano per ritirare i premi che la manifestazione gli riconosce. Alla Sandrelli il Premio Terre di Siena Film Commission e a Buzzanca il Premio Attorstudio Chianciano Terme alla carriera.
“Sono davvero felice di ricevere il premio Terre di Siena Film Commission,- dichiara Stefania Sandrelli –Siena è una delle parti più belle della Toscana, non solo perché è un omaggio alla mia carriera ma perché proviene da un territorio al quale mi legano i ricordi di set di film molto importanti come “Speriamo che sia femmina”, “Con gli occhi chiusi” e “Io ballo da sola” – ma anche la mia vita recente visto che amo così tanto questa regione da essere diventata anche produttrice di vino! Sono anche contenta che ad Attorstudio verrà premiato Lando Buzzanca e quindi avrò la possibilità di rivederlo, dopo essere stato un fantastico compagno di strada all’inizio della mia carriera”.
“Dopo 52 anni di professione arrivano i premi alla carriera. – sottolinea Lando Buzzanca – Per fortuna la mia carriera non è finita, perché dopo la seconda serie della fiction “Il restauratore” e aver rifiutato un film ne ho un altro ancora in ideazione che parla di un violinista in pensione a cui capita l’occasione di esprimersi in un film davanti a milioni di persone. A questo punto ben vengano questi premi che io amo ancor di più, perché non sono dedicati a una carriera che termina, ma a una carriera che prosegue”.
Completa le giornate un omaggio a Mario Soldati, a cura di Nicola Calocero e Giovanni Soldati, dedicato da Attorstudio al grande scrittore, regista, autore televisivo. L’attore Pino Calabrese leggerà alcuni brani dell’autore e del figlio Giovanni.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie