English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Risparmiare sul riscaldamento: ecco come fare

12 Mar 2020 | Nessun Commento | 212 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Alla fine di ogni inverno, facendo quattro conti, è facile stupirsi di quanto si sia speso per il riscaldamento. Le spese in bolletta sembrano crescere sempre di più, incidendo sulle tasche delle famiglie, che si trovano a dover rinunciare ad altro pur di riscaldarsi. Tuttavia, esistono alcuni trucchi che possono aiutare a risparmiare sul riscaldamento.

Una prima soluzione a lungo termine, consiste nel mettere a confronto le offerte sul mercato, questo può fare la differenza in termini di risparmio. Navigando su internet, poi, è possibile trovare numerose offerte per le utenze del gas in casa, cercando ad esempio su acea.it. Affidandosi a fornitori certificati si hanno una serie di vantaggi, tra cui quello di pagare con un’unica bolletta i servizi di riscaldamento e quelli della luce, consentendo un maggiore risparmio in bolletta.

Come risparmiare senza dover patire il freddo?

La temperatura ideale per riscaldare una casa va dai 19º ai 21ºC. Aumentare anche solo di 1°C può provocare un aumento del dispendio energetico del 7%. 

Tra l’altro, è meglio mantenere una temperatura costante, evitando di alzare di colpo la temperatura, ed evitare quegli effetti “colpo di calore”, che aumenta notevolmente le spese in bolletta. In questo senso, è assai utile posizionare un termostato, meglio ancora se questo è programmabile. Grazie a questo importante strumento, è possibile mantenere una temperatura ottimale, risparmiando dall’8 al 13%.

Installare un buon sistema di isolamento delle finestre, poi, è efficace perché è stato studiato che fino al 30% del fabbisogno di un aumento di grado nel riscaldamento, proviene dalle perdite di calore causate dallo scarso stato delle finestre, che possono avere spifferi, che causano una dispersione del calore.

Migliorare la qualità delle finestre, sia a livello del vetro (meglio se doppio, perché riduce la perdita di calore del 50 %), sia nel tipo di carpenteria del telaio (tenete presente che è l’utilizzo del legno, che mantiene maggiormente il calore). 

Un altro consiglio è quello di regolare il riscaldamento con i programmi. Se si trascorre molto tempo lontano da casa, non è utile lasciare il riscaldamento acceso tutto il giorno, perché causerebbe un dispendio economico assai rilevante; meglio programmare l’accensione del sistema del riscaldamento ad 1 ora prima dell’arrivo a casa, per trovare il proprio appartamento caldo e accogliente.

Si potrebbe anche valutare di non riscaldare le stanze che non si usano o tenere spento il sistema di riscaldamento durante la notte, quando si sta caldi sotto le coperte.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie