English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
A Molfetta “Resushitate” per la rassegna Storie da me – Autori in scena

14 Apr 2012 | Nessun Commento | 871 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

ResushitateProsegue la rassegna di drammaturgia contemporanea Storie da me – Autori in scena, organizzata dall’Associazione Culturale Malalingua in collaborazione con Nasca Teatri di Terra. Sabato 14 aprile, alle ore 20.30, andrà in scena nella sede dell’associazione (Molfetta, Vico I Catecombe 16) una produzione Malalingua: Resushitate. Resushitate è ideato e interpretato da Marianna de Pinto e Alessandra Raichi, che portano in scena uno spettacolo al femminile, che racconta l’essere donna nelle sue differenti declinazioni: essere madri, sorelle, figlie, mogli, individui unici con storie uniche. Sono storie tratte dalla realtà quelle rappresentate in Resushitate, che ripropone, agli occhi del pubblico, situazioni e personaggi realmente incontrati dalle donne nel loro percorso. Un percorso sempre in bilico tra il quotidiano e il sogno, il concreto e il paradosso, in cui ogni passo è una tappa simbolica di una Via Crucis a tinte rosa. Ed è proprio alla Via Crucis che lo spettacolo si ispira, per raccontare quell’esplorazione dell’essere donna che si trasforma in rinascita e resurezzione. Strumenti di questo percorso sono la condivisione e la solidarietà, ma anche l’ironia e il dialogo, che nelle scene di Resushitate trovano variegate forme di espressione: la scena è fatta di parole, gesti, ma anche di immagini multimediali e proiezioni, che rimandano al pubblico una nuova dimensione di affermazione personale: quella della webcam, che con occhio impietoso cattura intime solitudini e le rende pubbliche.Tra sorrisi e riflessioni, Resushitate restituisce al pubblico differenti modi e forme diappartenenza al genere femminile, in una grande prestidigitazione scenica in cui la figura maschile è come il trucco nascosto: c’è, ma non si vede.Marianna de Pinto. Nata a Molfetta (BA), si forma artisticamente all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma. La sua variegata attività artistica e lavorativa la vede impegnata come attrice, doppiatrice, pedagoga e organizzatrice di spettacolo. Tra gli spettacoli più recenti cui ha partecipato, si ricordano Cruel and Tender di Martin Crimp (regia di A. Sixsty), C’era una volta… il terzo millennio (produzione Malalingua, portata in scena al Teatro Litta di Milano), The Kitchen di A. Wesker (regia di Massimo Chiesa). Nel 2011 apre a Molfetta una sede dell’Associazione Culturale Malalingua, che ospita la rassegna di drammaturgia contemporanea Storie da me – Autori in scena, corsi di recitazione teatrale e stage formativi con professionisti dello spettacolo.Alessandra Raichi. Nata a Città di Catello (PG), si forma artisticamente all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Dal 1990 a oggi, colleziona numerose interpretazioni a teatro (tra gli spettacoli più recenti, Coltelli nella schiena di Pierre Notte e Il Giardino dei Ciliegi di A. Cechov, entrambi diretti da Reza Keradman). Affianca, alla sua attività teatrale, impegni televisivi e cinematografici (ha recitato nel film di Emidio Greco L’uomo privato). Dal 2000 ad oggi, inoltre, ha prestato la voce a numerosi documentari e programmi radiofonici per la Radio Svizzera Italiana.Contatti:L’ Associazione Culturale Malalingua ha sede a Molfetta, in Vico I Catecombe 16.Informazioni e prenotazioni al numero 347.46.63.244 o all’indirizzomalalingua@hotmail.it

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie