English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Recreation, il fragoroso ritorno dei Papier Tiger

4 Feb 2012 | Nessun Commento | 966 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Papier-Tigre_copertinaRock duro, teso e incalzante. Recreation, il nuovo album dei Papier Tiger falcia al primo ascolto. Con una formazione ridotta all’essenziale, Eric Pasquereau (chitarra e voce), Pierre-Antoine Parois (batteria) e Arthur de La Grandière (chitarra, percussioni) riescono a generare un tripudio di suoni primordiali. I’m someone who dies prende a percuotere come un martello pneumatico: i tre francesi suonano nevrotici come “caffeinomani”. Autorevoli esponenti del math rock europeo, i Papier Tiger possono tranquillamente competere con campioni della categoria d’oltreoceano quali Self-Evident e Bear Claw. Home Truth, il singolo diffuso in rete che anticipa il lavoro, non lascia adito ad equivoci ed esplicita chiaramente la rotta intrapresa dalla band. Questo terzo lavoro in studio possiede una ritmica serrata, minacciosa, con accenni melodici combinati in una struttura spiraloide. I volumi sono pompati su registri bassi che bilanciano il sano istinto da urlatore di Eric, con tanto di saluti al proverbiale savoir-faire transalpino. Il complice di una produzione che punta dritta al sodo, e che evidenzia un’attitudine musicale decisamente rozza, è l’americano John Congleton, produttore per Explosions in the Sky, the Roots, Bill Callahan e band leader degli sperimental-avanguardistici The pAper chAse. Esemplare l’utilizzo delle due chitarre che si bilanciano e non lasciano rimpiangere l’assenza di un bassista: una peculiarità che poteva prefigurare scenari limitati e che invece libera l’estro di una band in grande spolvero. Forse la lunga assenza dalla sala d’incisione – l’uno-due di debutto ha visto il susseguirsi di Papier Tigre (2007) e The Beginning And End Of Now (2008) – ha accresciuto il bisogno di sfogare la rabbia punk del gruppo. Rabbia che ad intermittenza puntella This and That And More of This and That, destrutturata tanto da sembrare un brano inciso all’incontrario. Parents and neighbours , invece, ritorna sulla strada maestra, ruggisce, artiglia e offre cambi di ritmo senza mai mollare la presa, come avviene in gran parte dell’album.
Recreation sarà legalmente messo in commercio a marzo ed è suggerito a coloro che necessitano di ristabilire i livelli di adrenalina senza ricorrere a intrugli proibiti.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie