English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Presentata la prima edizione di Luce Music Festival – Approdi musicali

25 Mag 2018 | Nessun Commento | 553 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

foto 1.Conferenza stampa Luce Music Festival 2Si è svolta ieri, giovedì 24 maggio, a Bari presso il Fortino Sant’Antonio, alle ore 11.30, la conferenza stampa di presentazione del LUCE MUSIC FESTIVAL. APPRODI MUSICALI progetto vincitore dell’Avviso pubblico Spettacolo dal Vivo e Residenze artistiche promosso dalla Regione Puglia: un festival itinerante che attiverà iniziative pluricentriche, portando eventi di musica live, con artisti nazionali e internazionali, su tutto il territorio regionale; tra i nomi Francesco De Gregori, Cristiano De Andrè, Ermal Meta e Fabrizio Moro.

Il Festival è promosso da Urem, Fanfara e Ulixes S.C.S., con la direzione artistica di Moni Ovadia in collaborazione con il regista e sceneggiatore Cosimo Damiano Damato.

Presentano il programma il direttore artistico Moni Ovadia, un artista e uomo che ama definirsi “fortunato” perché appartiene alla cultura mediterranea e da essa si nutre, una cultura ricca, con una storia lunga e profonda che affonda le sue radici nell’accoglienza e nella multietnicità. Durante la presentazione del programma del Festival, il condirettore Cosimo Damiano Damato, ha sottolineato l’offerta culturale eterogenea del Luce Music Festival e il suo legame con il territorio, attraverso azioni collaterali come l’”Approdo dei ragazzi” che coinvolge un pubblico di famiglie e ragazzi molto giovani contribuendo, con una programmazione ricca ed eterogenea, ad inserire il Festival in un progetto di destagionalizzazione del territorio pugliese

A presentare l’iniziativa anche le istituzioni: Silvio Maselli, Assessore al Comune di Bari per Culture, Partecipazione e Attuazione del programma che ha ricordato l’importanza del mare nello sviluppo della storia e della cultura della città di Bari un aspetto coerente e trainante in iniziative come quella del Luce Music Festival; il  Vice Sindaco della Città Metropolitana di Bari Michele Abbaticchio ha ricordato che i soggetti ideatori e promotori del Luce Music Festival hanno sede a Bitonto e si occupano proprio di promuovere con la cultura anche la valorizzazione del territorio, un argomento caro anche ad Aldo Patruno Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della cultura e valorizzazione del Territorio che ha rimarcato l’importanza del Piano Strategico della Cultura della Regione Puglia (Piiil) in riferimento proprio a una strategia di arricchimento culturale ma anche e soprattutto economico del territorio tramite la cultura ricordando inoltre che il LUCE MUSIC FESTIVAL ha goduto di un finanziamento e di un posizionamento in graduatoria estremamente positivo grazie alle valide idee progettuali presentate; il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale Ugo Patroni Griffi ha invece elogiato il progetto perché si inserisce in una strategia di valorizzazione delle realtà territoriali portuali e marittime riqualificando delle aree spesso povere di infrastrutture.

La programmazione della prima giornata del LUCE MUSIC FESTIVAL prosegue oggi pomeriggioalle ore 17: Moni Ovadia è ospite di una Masterclass e, alle ore 19, sempre al Fortino Sant’Antonio, va in scena insieme a Erri De Luca per il recital musicale Se i delfini venissero in aiuto.

Uno spettacolo che ha come protagonista il tema del viaggio, un incipit perfetto per questo Festival itinerante; un racconto in musica tratto dall’omonimo libro di De Luca: il diario che lo scrittore ha tenuto a bordo dalla nave di Medici senza Frontiere diventa un recital con lo stesso Erri De Luca, Moni Ovadia, Cosimo Damiano Damato e la Piccola Orchestra Mediterranea diretta dal maestro Giovanni Seneca presentato in esclusiva in apertura del LUCE MUSIC FESTIVAL. APPRODI MUSICALI.

Durante l’appuntamento pomeridiano delle ore 17 Erri De Luca, insieme a Raimondo Di Maio, editore (Dante & Descartes) del testo omonimo da cui è tratto lo spettacolo, incontreranno il pubblico per il firmacopie di Se i delfini venissero in aiuto alla presenza dei direttori artistici Moni Ovadia e Cosimo Damiano Damato.

Domani, venerdì 25 maggio, sarà allestito il villaggio L’APPRODO DEI RAGAZZI con due mostre didattiche (una a tema ambientale, l’altra a tema storicosociale) e andrà in scena lo spettacolo teatrale a cura della compagnia Fatti d’Arte tratto da La Sirenetta e i rifiuti in fondo al mar, testo di Chiara Cannito, edito da Quorum: una rilettura in chiave ecologista della celebre fiaba di Andersen; in scena Mariantonia Capriglione, Nicola Napoli e Davide De Marco diretti da Raffaele Romita per uno spettacolo che appassiona grandi e piccoli, in programma nella giornata di venerdì 25 maggio al Fortino Sant’Antonio per un matinée , alle ore 10.00, dedicato alle classi dell’Istituto Comprensivo Cassano de Renzio e alle ore 19 per una replica aperta al pubblico.

Le attività delle due giornate sono tutte a ingresso libero.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie