English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
“Mélodies”, Sassanelli e Portoghese “riscoprono” l’opera di Raoul Pugno

9 Feb 2013 | Nessun Commento | 1.108 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Tiziana Portoghese e Fiorella Sassanelli
Presentato presso la sede dell’Associazione Culturale Italo-Francese “Alliance française” di Bari l’ultimo lavoro discografico prodotto dalla dinamica etichetta “Digressione music”, diretta da Girolamo Samarelli e che da Molfetta volge il proprio sguardo verso una dimensione ed un respiro decisamente europei, cimentandosi con la realtà musicale d’Oltralpe. Piano e voce, a dar vita a “Mélodies”, sono la pianista Fiorella Sassanelli e il mezzosoprano Tiziana Portoghese, alla loro prima collaborazione, che, sorretta da uno studio attento ed approfondito, riconsegna all’ascolto l’opera misconosciuta del compositore italo-francese Raoul Pugno, la cui ricchezza di scrittura compositiva e la cui raffinatezza melodica sono gli stilemi che hanno costituito le linee guida di una meritoria operazione di riscoperta.
Non casuale la scelta della location per la presentazione del disco, dal momento che l’Alliance française non si pone come pedissequa avanguardia del soldato Chauvain nel propalare la cultura francese in Italia, bensì come ponte atto a favorire il dialogo e lo scambio interculturale fra Italia e Francia. A fare gli onori di casa, Domenico D’Oria, che ha sottolineato come l’esperienza di Pugno nella Parigi di fine ‘800 fosse maturata in un florido clima interculturale, che avrebbe visto lo stesso Pugno partecipare attivamente all’esperienza della Comune parigina (1871).
Un breve video di presentazione illustra, attraverso le voci ed i volti della Sassanelli e della Portoghese, chi fosse Pugno, compositore vissuto a cavallo tra ‘800 e ‘900, erede della lezione di Chopin ed esecutore che solo in età adulta prese ad esibirsi in concerti (morì a Mosca, nel 1914, durante una tournée). Dopo la morte, la sua opera ha conosciuto un sostanziale oblio, condannata ad un’inopinata damnatio memoriae a cui tenta di porre riparo questo lavoro discografico: la maggior pare delle tracce di “Mélodies” – tratte da due cicli di melodie per voce e pianoforte di Pugno, “Cloc Nadia Boulanger.
Cultura e ricerca sono le basi su cui dichiaratamente si fonda “Mélodies”: solo laddove c’è ricerca ci può essere cultura. Questo disco, che è figlio innanzitutto di una accurata opera di ricerca, vuole essere la riscoperta di uno di quei semi di bellezza che rischiano l’estinzione progressiva e che rappresentano patrimonio culturale condiviso dell’Europa.
Dopo questa prima presentazione, il lavoro di Fiorella Sassanelli e Tiziana Portoghese verrà ancora illustrato presso Casa Giannini a Bari (via Sparano 172), martedì 12 febbraio alle 18:30, all’interno degli incontri “Suonapugliese”, coordinati dal musicologo Dinko Fabris, mentre venerdì 15 alle 20:30 un concerto di presentazione del disco si terrà (con ingresso libero) nella Chiesa di Santa Teresa dei Maschi, nel cuore della città vecchia di Bari.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie