English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Per il premio europeo Carlo Magno della gioventù 2009 la cerimonia di premiazione il 19 maggio per Alessandra Giovinazzo e Marion Salter

13 Mag 2009 | Nessun Commento | 2.162 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Premio europeo Carlo MagnoIl Premio europeo Carlo Magno della gioventù 2009 sarà assegnato ad Aquisgrana il 19 maggio alle ore 11. Il Premio è rivolto a progetti giovani, che incoraggino lo sviluppo di un sentimento condiviso dell’identità europea. Parteciperanno alla cerimonia il Presidente del Parlamento europeo, Hans-Gert Pöttering, e il Presidente della Fondazione del Premio Carlo Magno, Michael Jansen.

Il Premio europeo Carlo Magno della gioventù è assegnato a progetti, intrapresi da giovani di età compresa tra i 16 e i 30 anni. I progetti vincitori dovrebbero servire come modelli di riferimento per i giovani che vivono in Europa e offrire esempi pratici di cittadini europei che appartengono alla stessa comunità. Programmi di scambio per i giovani e progetti Internet con una dimensione europea sono tra i progetti selezionati.

Il Premio europeo Carlo Magno della gioventù, organizzato congiuntamente dal Parlamento europeo e dalla Fondazione Carlo Magno, è assegnato annualmente. Questa è la seconda edizione. Lo scorso anno, un progetto ungherese “Studenti senza frontiere”, si è aggiudicato il primo premio. Il Montepremi è di 10.000 euro.
Ai primi tre progetti classificati saranno assegnati rispettivamente premi da 5000, 3000 e 2000 euro. I vincitori saranno inoltre invitati a visitare il Parlamento europeo nei prossimi mesi.

In un discorso tenuto in Aula nel febbraio 2007, il Presidente del Parlamento europeo, Hans-Gert Pöttering, ha chiesto la creazione del premio europeo per i giovani. “Dovremmo rendere omaggio all’impegno dei giovani nei confronti dell’idea di Europa”, ha affermato il Presidente di fronte all’Assemblea. “I premi europei di alto livello, hanno avuto un notevole effetto positivo sulla presa di coscienza pubblica; è giunto il momento di istituire un riconoscimento per la generazione dei più giovani, per quei giovani europei che mostrano particolare dedizione nei confronti dell’ideale europeo”, ha aggiunto.

Le giurie nazionali composte di almeno due deputati del Parlamento europeo e di un rappresentante delle organizzazioni della gioventù hanno selezionato un vincitore nazionale in ciascuno dei 27 Stati membri. In aprile, la giuria europea, costituita da tre membri del Parlamento europeo e dal suo Presidente nonché da quattro rappresentanti della Fondazione del Premio Internazionale Carlo Magno di Aquisgrana, hanno scelto il vincitore tra i 27 progetti presentati.

I vincitori per l’Italia della seconda edizione del Premio sono Alessandra Giovinazzo e Marion Salter con un progetto dal titolo “Mestieri rari in Europa” che coinvolge Italia e Francia. L’obiettivo principale del progetto è la riqualificazione dell’immagine degli artigiani tramite la valorizzazione della dignità del lavoro e della loro passione, offrendo spunti ai giovani europei per la realizzazione di un proprio progetto personale.
I rappresentanti dei 27 progetti sono stati invitati alla cerimonia di premiazione che si terrà ad Aquisgrana.

La cerimonia di premiazione avrà luogo nell’Auditorio I dell’Università RWTH University (Templergraben 55, 52062 Aachen) il prossimo 19 maggio.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie