English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Parte la XXIa Edizione di Balafon dal 29 novembre al 2 dicembre a Bari

28 Nov 2011 | Nessun Commento | 995 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Balafon
Il Balafon Festival giunge alla XXI edizione. Cresciuto negli anni fino a diventare un appuntamento che ha saputo consolidarsi nel panorama dell’ offerta culturale cittadina, e non solo, diventando decisamente importante nel suo genere, presenterà in quattro giorni di programmazione più di venti proiezioni con un fitto calendario di incontri con le scolaresche. L’edizione numero 21 si aprirà con la proiezione di uno dei film in concorso proiettato anche agli studenti: TOGETHERNESS SUPREME di Nathan Collet (Kenya, 2010)

La manifestazione si terrà a Bari presso il cinema Armenise dal 29 novembre al 2 dicembre. Ogni giorno si proporrà un’accurata selezione di pellicole, in lingua originale e sottotitolate in italiano. Al termine del Festival verranno premiati il miglior lungometraggio e il miglior cortometraggio.
Il racconto filmico è mezzo di comunicazione immediato per conoscere le bellezze, le brutture, i sogni, i desideri, gli umori, le ilarità, la quotidianità, gli amori, le passioni, le tradizioni, la storia di popoli di diversi paesi, apparentemente lontani, attraversati in verità da tensioni e cambiamenti che ci interessano da vicino. Il cinema si rivela un mezzo proficuo per una possibile e concreta comunicazione tra espressioni culturali diverse, elemento importante per la nostra società, che si configura ormai da tempo come una società multilingue e multietnica. In questo contesto, consapevoli dell’evoluzione e dell’effervescenza dei paesi posti al di là del Mediterraneo, e dei loro universi culturali, il Balafon Festival diventa un’opportunità per una rinascita dei paesi d’oltre mare e della stessa nostra terra, una possibilità per promuovere e diffondere le diverse realtà culturali e artistiche. E’ un’ iniziativa che desidera esprimere l’anima profonda del continente africano e dei “paesi africani” dispersi in tutto il mondo. Un festival di immagini, ritmi e colori di altri mondi che si propone come un momento di incontro e di scambio fra identità culturali differenti cercando di ampliare gli orizzonti conoscitivi di ciascuno.
Da ben ventanni il festival punta l’ attenzione su una cinematografia che, nonostante i mezzi elementari a sua disposizione, nei suoi oltre trent’anni di storia, ha saputo fare miracoli, ritagliandosi un suo spazio nel quadro della produzione cinematografica mondiale, raccontando il suo mondo, trasmettendo i grandi temi delle forme di democratizzazione, dell’urbanesimo, della crescente irreversibile trasformazione delle comunità rurali, della loro “modernizzazione”, delle relazioni fra uomini e donne, di una diversa visione della sessualità e delle turbolenze sociali che animano le realtà sociali dei paesi “africani”. Balafon non è stato e non è solo una sequenza asettica di pellicole cinematografiche. Ogni anno il cartellone è ricco di iniziative collaterali quali dibattiti, seminari e laboratori. Il tutto con l’ intento di promuovere nei fatti quel dialogo interculturale che rappresenta il cuore stesso dell’ identità della nostra terra e riflettere in modo ampio su un’Africa in cambiamento. Un’ opportunità concreta di intercultura.

BalafonSEZIONE FILM IN CONCORSO: selezione di cinque recenti lungometraggi e cinque cortometraggi tra i quali vengono premiati: il miglior lungo e cortometraggio, il miglior attore e attrice protagonista, il miglior attore e attrice non protagonista, la migliore fotografia, la migliore colonna sonora;

SEZIONE FILM FUORI CONCORSO: proiezione di opere cinematografiche prodotte in Ciad, Kenia, Costa d’ Avorio, Tunisia, Senegal, Mozambico, Guinea, Algeria, Camerun, Burkina Faso, Marocco, Brasile, Canada, Belgio, Francia, Italia;

SEZIONE SCUOLA: proiezioni matinée e approfondimenti del film keniota TOGETHERNESS SUPREME di Nathan Collet e del film sudafricano THEMBA-LIVING THE GAME dii Stefanie Sycholt per gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori;

SEZIONE INCONTRO CON IL CINEMA: incontri-seminari su tematiche inerenti il mondo della cultura cinematografica nera organizzati in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari;

BALAFON ITINERANTE: appuntamento successivo alla settimana del festival che prevede la proiezione nel più ampio territorio regionale di alcuni lungometraggi presenti in cartellone.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie