English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
NikolArt: luce e materia, tradizione e innovazione

13 Mag 2016 | Nessun Commento | 991 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

20160513_111731Sarà inaugurata il 24 maggio alle 12 nello spazio Murat di Bari la rassegna ‘NikolArt: luce e materia, tradizione e innovazione’ organizzata dalla Fondazione Nikolaos, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bari e con in patrocinio dell’Assessorato alle Culture del Comune di Bari, della Regione Puglia, dell’Università degli Studi, della Camera di Commercio e della Chiesa Russa di Bari.

NikolArt si caratterizzerà per un programma ricco e variegato di eventi ed incontri culturali, artistici e tecnologici che avranno luogo in diverse location del capoluogo pugliese quali: lo Spazio Murat, l’Auditorium Diocesano La Vallisa e la Chiesa Russa.

Alla presentazione, avvenuta stamane nella Sala Giunta del Comune di Bari, hanno partecipato Vito Giordano Cardone, Roberto di Marcantonio e Flavia Sisto, rispettivamente presidente, consigliere e responsabile eventi della Fondazione Nikolaos; Giuseppe Sylos Labini, Carlo Fusca e Fabio Lanzillotta, rispettivamente direttore, docente di tecniche e tecnologia della pittura e docente di tecniche di modellazione digitale al computer 3D all’Accademia di Belle Arti di Bari; Silvio Maselli, assessore alle Culture del Comune di Bari, e Donato Forenza, docente presso il Politecnico di Bari, paesaggista e critico d’arte.

“Sono entusiasta del programma di questa iniziativa –ha detto, l’Assessore alle Culture, Silvio Maselli- una mostra che coniughi innovazione e tradizione la trovo fenomenale. I cittadini saranno accompagnati in questo percorso, potranno approcciarsi a dei linguaggi nuovi e alle arti visive”.
Infatti NikolArt offrirà la possibilità di fruire di varie iniziative rivolte ad un pubblico eterogeneo e trasversale che compirà un excursus tra i linguaggi della tradizione e le nuove visioni nell’ambito della tecnologia e dell’innovazione.

Avrà luogo dal 17 al 24 maggio all’interno della Chiesa Russa, la mostra di icone classiche e contemporanee realizzate dagli artisti bulgari Kostantino Lodeff e Milena Nisheva, e la presentazione di lavori e opere legate alla tradizione nicolaiana a cura degli artisti Roberto di Marcantonio e Vincenzo D’Angelo.

“Con questa iniziativa –ha poi affermato il presidente della Fondazione Nikolaos, Vito Giordano Cardone- intendiamo avviare un percorso culturale, artistico e tecnologico con uno sguardo alla tradizione, ma rivolto verso il futuro”.
Ed è proprio al futuro e alla tecnologia che si ispira l’esposizione che avrà luogo nello Spazio Murat e visitabile dal 24 al 30 maggio. Un connubio di opere di scultura, pittura, decorazione, grafica, scenografia, fotografia, illustrazione e costume a cura dell’Accademia di Belle Arti di Bari, e in più sarà inaugurata l’installazione cubica all’interno della quale verranno proiettati degli ologrammi, grazie all’utilizzo di un sistema ottico a distanza mediante un nuovo software brevettato dall’Accademia.

“L’Accademia di Belle Arti – ha affermato il direttore, Giuseppe Sylos Labini- si fa ancora una volta promotrice di eventi svolgendo il proprio ruolo centrale per la conoscenza e la promozione dell’arte contemporanea. E’ fondamentale –continua- che permanga la convivenza tra passato e presente così da poter assicurare uno sviluppo delle competenze. Grazie a questa iniziativa si avrà anche la possibilità di frequentare dei laboratori di varie arti, laboratori che creano la qualità grazie alla produzione artistica e alla sperimentazione”.
Molti saranno, infatti, i laboratori previsti durante la rassegna, dalla scenografia alla pittura, passando dal fumetto, il costume e la fotografia, per poi giungere alla tecnologia, alla moda e al computer art che vedranno coinvolti esperti e docenti.

Si concluderà domenica 29 maggio, all’Auditorium Diocesano La Vallisa, dove ci sarà un concerto Omaggio a San Nicola, a cura della Cedis Band, ensemble strumentale composto da musicisti disabili e diretto dalla pianista Adriana De Serio, docente al Conservatorio di Musica Piccinni di Bari, oltre a proiezioni ed elaborazioni di Paesaggi della Spiritualità Nicolaiana a cura di Donato Forenza.

Tutti gli eventi di NikolArt, compresi i laboratori sono a titolo gratuito.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie