English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Naturale, buona e bella: la fragola Candonga protagonista del roadshow il 27 aprile nel metapontino

21 Apr 2015 | Un Commento | 1.306 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

fcIl successo della fragola candonga è stato eccezionale: in 7-8 anni ha surclassato tutte le altre varietà raggiungendo il 95 per cento della produzione locale. Si tratta di una piantina fresca, prodotta nei Paesi dell’Est, messa a dimora sotto serra, che va in produzione già dai primi giorni di gennaio. Ora siamo nel clou della produzione e nel metapontino, con i suoi 550 ettari, è la seconda area d’Italia per questa coltura dopo quella di Battipaglia, in Campania. Ma la candonga di Basilicata è speciale non solo per gli aspetti quantitativi, ma anche per quelli qualitativi. Per confermare questo trend, è stato organizzato un Roadshow il prossimo 27 aprile a Policoro con un giro nelle aziende agricole dei soci del Club Candonga invitando giornalisti e media internazionali sempre più curiosi per questo prodotto di qualità.

“E’ la fragola che ricorda quella dell’orto per la naturalezza che esprime – così lo chef Mario Demuro visita i luoghi dove viene coltivata e depositata la Candonga Fragola Top Qualità –  capace di comunicare non deludendo le aspettative. Ci sono molte fragole belle da vedere ma che non sanno di nulla. La fragola dell’omonimo Club invece è sinonimo di alta qualità e di bontà naturalmente. Il bilanciamento fra acidità e dolcezza, sorprende la capacità di rimanere croccante e può essere utilizzata anche per le marinature ottenendo un ottimo risultato”. Feedback positivi sono arrivati anche anche da chef stellati in giro per l’Italia come quella di Giancarlo Morelli dell’Osteria del Pomiroeu che dice: “Profumo spiccato vero di fragola che si era dimenticato; meglio se utilizzata in una maturazione avanzata. Assolutamente bella da vedere, ben calibrata e si presta per guarnizioni e rifiniture perfette”. E, ancora: “Colpisce perché alla vicinanza con il calore mantiene la sua consistenza e non si sfalda. Ottima nelle preparazioni dolci: passata, cubettata, a parfait a semifreddo e per gelati ottima. In quelle salate mantiene la componente organolettica e ottima tenuta del colore”.

Il giro terminerà con un pranzo dall’indiscutibile titolo “Fragola e dintorni” curato dall’Executive Chef Mario Demuro presso l’hotel Villa Cirigliano in contrada Panevino a Tursi.

.

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie