English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
MyPerception. Stefania Ferrante ci conduce nell’arte nei cinque sensi

5 Gen 2014 | Nessun Commento | 1.684 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

MyPerception1Un negozio di ottica trasformato in una galleria d’arte… E’ questo ciò che accade presso VisionOttica Caradonna a Modugno con l’operazione culturale “MyPerception-l’arte nei cinque sensi”,  progetto nato da un’idea del professionista della percezione visiva Nico Caradonna.

A cura della giornalista Stefania Ferrante , la rassegna d’arte contemporanea è stata inaugurata lo scorso 29 giugno con un omaggio al senso della vista e per tutta la sua durata vedrà la partecipazione attiva dell’Accademia di Belle arti di Bari ed il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari e Comune di Modugno. Dopo HAND VISION il secondo appuntamento dedicato al tatto,  Myperception – l’arte nei cinque sensi qualche giorno fa ha salutato il 2013 con un omaggio al senso del gusto: MOUTH VISION – exposition three.

“Il cibo è arte perché tutto ciò che suggestiona ed emoziona è opera d’arte, che sia MyPerception2un quadro o una pietanza ben preparata – ha esordito Nico Caradonna durante il vernissage – Mi sto avvicinando all’arte ed è un mondo da scoprire che non ha limiti, la si può conoscere sotto vari aspetti e da quando ho iniziato ad avere contatto con lei mi sento diverso per come vivo la mia vita. Faccio più attenzione alle percezioni e MyPerception rappresenta proprio questo, un percorso attraverso i cinque sensi con l’arte. Il gusto in questo caso è un’ottima risorsa e mezzo per l’ispirazione”.

Un’ispirazione che in MOUTH VISION – exposition three prende vita da tre elementi fondamentali del territorio pugliese: grano vino ed olio trasformati in arte dai ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Bari sotto la guida attenta di due curatori d’eccezione Antonio Cicchelli e Paolo Lunanova rispettivamente docenti di Plastica ornamentale e decorazione dell’Accademia.

MyPerception3“Lo spazio si è trasformato come le opere d’arte che dalla materia prendono vita – ha precisato Antonio Cicchelli. C’è questo condizionamento della forma, dell’oggetto e dello spazio e il fruitore ne beneficia. Il professionista Nico Caradonna concretizza ciò che facciamo noi docenti in accademia con i ragazzi offrendo un legame con il mondo del lavoro”.

In mostra fino al prossimo 11 gennaio le opere si dipanano nel percorso: “Piacere” di Simona Lomurno e “Sgranato” di Luciana Mangialardo per lo spazio dedicato al grano. Una degustazione di vini ha accompagnato la performance di  Anna De Francesco “Divinoamor” e Giovanna Zampagni “Di-vino” mentre nella concretezza dell’olio è stata accolta l’opera di Marco Fabiano “Pupilla Verde” e l’installazione “Pioggia di Luce di Sara Guastamacchia.

MyPerception4“Tre elementi che sono strettamente a contatto con il concetto dell’arte – ha sottolineato il prof Lunanova-il grano si fa materia, il vino inebria le menti, l’olio diventa luce. Nell’arte il mezzo, la poetica e linguaggio si traducono in tre elementi che diventano alimenti per formare il lavoro. Avere capacità di aprire uno spazio nuovo e far  diventare l’idea dell’estetica una realtà è il merito che va a questa iniziativa”.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie