English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Metropolitano o rurale, il Carnevale ceco è irresistibile

2 Gen 2012 | Nessun Commento | 1.767 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

carnevale
L’importante è sorprendere, con continui contrasti. Il Carnevale ceco ha mille volti. Tradizione e invenzione, spensieratezza e riflessione, ricercatezza e semplicità, realismo e parodia, solennità e canzonatura, colore e rumore, profumi e sapori. A modulare il calendario dei festeggiamenti, un pò in tutto il Paese, sono parate variopinte, carri-capolavoro, spettacoli gioiosi, grandi balli, giochi, burle e golosa gastronomia a tema e di stagione. Dai fasti barocchi della capitale alle danze popolari di antichi borghi campestri, il periodo è all´insegna della festa e dell´acquolina, prima dei rigori della Quaresima.L’appuntamento più atteso è come sempre nella capitale. Il celebre “Carnevale Boemo” di Praga quest’anno va in scena dal 10 al 21 febbraio con il solito carosello di seduzioni per l’occhio, l’orecchio e la gola. Per apprendere i segreti di un travestimento d’effetto e realizzare con le proprie mani un costume da far girare la testa ci si può recare al “Salone del Carnevale“, all’interno di quel sontuoso monumento barocco che è il Clam-Gallas Palac. Le migliori creazioni partecipano al concorso per il costume più bello nella piazza della Città Vecchia (Staromestske namesti) e soprattutto al richiestissimo Crystal Ball e alle altre sontuose serate di gala, in locandina a palazzo.

L’intero periodo sarà un lungo, festoso assedio per la capitale, presa d’assalto da praghesi, turisti e maschere variopinte, artigianali e d’artista. Maschere, figuranti, clown e saltimbanchi sono protagonisti ogni giorno del “Divertimento Furioso“, che scuote l’edizione 2012 del Carnevale praghese con esibizioni, sfilate e spettacoli non-stop sempre sul palcoscenico insostituibile della piazza della Città Vecchia (Staromestske namesti).

Tanti gli appuntamenti per tutti i gusti e le età, come per esempio “Amoretto“, festa per bambini con laboratori, concorso per la miglior mascherina e set fotografico. Per i grandi, invece, il Carnevale 2012 è più che mai a tutto barocco, con eleganti serate all´insegna di danze e musiche ispirate alle corti europee del XVII e XVIII secolo.

E lo spettacolo continua anche a tavola, grazie a un’ampia selezione di ristoranti che per l’occasione propongono “Cuisine d’alchimiste“, ovvero menu carnevaleschi da acquolina.

Per maggiori informazioni: www.carnevale.cz.

Carnevale di campagna

Lontano dagli sfarzi della capitale, la provincia e la campagna ceca offrono la loro genuina versione del Carnevale, che spesso ai festeggiamenti sposa la tradizione di fare la festa al maiale! Se da noi a febbraio imperversano chiacchiere, frittelle e altri dolci carnevaleschi, in Repubblica Ceca protagonisti assoluti delle tavole sono salsicce, costine e robusti piatti invernali a base di carne suina. Anche qui insomma, pur con forme e tradizioni proprie, il Carnevale si rifà a tradizioni ed esigenze antiche. Anche qui risponde all’inventiva popolare e “sfida” i rigori dell’imminente Quaresima: da un lato colori sgargianti, sottili provocazioni, goliardie, parodie, rumori sfacciati e risate fragorose prima dell’austerità; dall´altro tentazioni della gola e scorpacciate prima del digiuno.

In Moravia meridionale, nella bellissima area Lednice-Valtice, tra le principali attrazioni turistiche del suolo ceco oggi sotto effige Unesco, Lednice festeggia con mascherate, allegorie, parate, spettacoli, buonumore ma anche appunto con il rituale dell’uccisione del maiale, tradizione molto sentita in tutta la Repubblica Ceca e momento clou del calendario e della vita contadina in genere (www.lednice.cz e www.plavby-lednice.cz).

E sempre in Moravia, nella Regione di Zlin, c’è un lembo di terra dove il tempo si è davvero fermato: è il museo all’aperto di Roznov pod Radhostem, il più grande nel suo genere di tutta l’area mitteleuropea. Qui il Carnevale ha ancora i colori e i sapori di ieri e al visitatore che si presti a un nostalgico ma più che mai divertente tuffo nel passato offre, oltre a un ricco programma di festeggiamenti popolari e di variopinto folklore, tutta l’irresistibile seduzione della cucina contadina e, neanche a dirlo, una vasta gamma di piatti e prodotti tipici a base di maiale. Tra le altre simboliche tradizioni popolari, che si perpetuano un pò in tutto il Paese ma che qui vengono reiterate con particolare enfasi e che godono di un contesto ideale, anche il seppellimento del contrabbasso, a simboleggiare la fine di festeggiamenti e gozzovigliamenti e l´inizio della quaresima e della sobrietà (www.vmp.cz).

L’uccisione del maiale, insieme a un mercato di artigianato locale e spettacoli folkloristici fanno da corollario anche al Carnevale di Strani (www.strani.cz), in Moravia orientale, noto anche fuori dai confini cechi con il nome di “Fasank“. La festa pone l’accento soprattutto su tradizione e folklore, che culminano nell’attesissima Danza delle Spade, che chiude la grande parata. Lo spettacolo, davvero molto suggestivo, vede i danzatori ballare con sciabole di legno borchiate e dotate di cerchi metallici.

Carnevale targato UNESCO

Da non perdere la sfilata in maschera lungo le strade storiche di Telc (www.telc.eu) e Cesky Krumlov (www.ckrumlov.info). Entrambe le cittadine sono sotto tutela Unesco come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Ma l’Unesco, che in Repubblica Ceca ha avuto modo negli anni di ingrossare notevolmente il suo autorevole elenco con capolavori artistici, architettonici e naturalistici di ogni genere, ora ha da poco inserito nella sua Lista anche le caratteristiche maschere di Hlinsko, nella Regione di Pardubice, realizzate artigianalmente e dotate di nomi bizzarri come chiazzato, donnina, spazzacamino ecc. Le si possono ammirare in tutto il loro sfacciato splendore nel museo all’aperto di Vesely Kopec (www.vesely-kopec.eu).

Come arrivare

In aereo

Czech Airlines (CSA), la compagnia aerea di bandiera, collega con 2 voli giornalieri gli aeroporti Milano Malpensa, Bologna, Roma Fiumicino e Venezia a Praga. Check-in online, biglietto elettronico e prenotazioni voli su www.czechairlines.it, al call center 199 309 939 o nelle agenzie di viaggio.

Praga dall´Italia si raggiunge inoltre con Wizzair (www.wizzair.com), Wind Jet (www.volawindjet.it), Easy Jet (www.easyjet.com), Smartwings (www.smartwings.com). La compagnia Ryanair (www.ryanair.com) vola da Brno-Milano (Orio al Serio), Air One (http://flyairone.com) da Pisa e Milano.

Ferrovie Ceche

Una volta arrivati in Repubblica Ceca, il treno è tra i mezzi di trasporto migliori per poter raggiungere le diverse mete all´interno del Paese. Le Ferrovie Ceche (Ceske drahy) dispongono di una fitta rete di collegamenti interni: www.idos.cz

In auto

Per chi viaggia in automobile la strada più breve passa attraverso il Brennero per poi proseguire verso Innsbruck, Monaco di Baviera e Ratisbona fino alla frontiera. Un secondo itinerario, da preferire nei periodi di affollamento del Brennero, passa per la Svizzera attraverso il valico di Como-Chiasso, prosegue verso il lago di Costanza e passa da Norimberga. Per chi invece deve deve raggiungere Brno – il capoluogo della Moravia, la strada più breve passa da Tarvisio attraversando l´Austria in direzione di Vienna.

In pullman

Studentagency (www.studentagency.cz), Eurolines (www.eurolines.it), Tourbus (www.tourbus.cz).

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie