English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Meraviglioso Modugno, una serata stellare per l’apertura del Medimex

25 Nov 2011 | Nessun Commento | 1.768 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Domenico_Modugno
È stato un tutto esaurito in ogni organo e grado “Meraviglioso Modugno”, l’evento inaugurale di Medimex, al Teatro Petruzzelli cha ha aperto la Fiera delle Musiche del Mediterraneo che concentrerà per una tre giorni l’opinione pubblica italiana ed internazionale con incontri, show case, e tanto altro.
Meraviglioso Modugno, è stato un omaggio al grande Domenico Modugno che ha visto esibirsi alcune delle realtà musicali più interessanti del panorama italiano ed ha trovato alla conduzione Antonio Silva e Maria Cristina Zoppa (Radio Rai), perfettamente a loro agio sul prestigioso palco del Petruzzelli che ha visto in platea il pubblico delle grandi occasioni, dal Presidente della Regione, Nichi Vendola, al sindaco di Bari, Michele Emiliano alla vedova di Domenico Modugno, la signora Francesca ed alla moglie del prof. Riccardo Pazzaglia (grande amico di Modugno) oltre agli immancabili notabili della Puglia ed i numerosi giornalisti intervenuti da ogni dove per seguire l’evento.

La serata è partita con “La donna riccia” e “L’avventura” ad opera dei salentini Sud Sound System, paladini del reggae, il cantautore romano Pino Marino ha proposto “Piove”, mentre “Ora Che Sale il Giorno” e “Meraviglioso” sono state eseguite da Cristina Donà (una vera realtà musicale e bellissima è stata la sua versione).
I nostrani Radiodervish hanno interpretato “Amara Terra Mia” e “Tu Si Na Cosa Grande” brani che a dir la verità portano in giro da qualche tempo (sono loro comunque che hanno creduto nelle potenzialità di Modugno prima di tutti gli altri). Anche l’esibizione di Paola Turci in “Dio Come Ti Amo” e “La Lontananza” a tratti ha commosso il pubblico barese con una standing ovation generale, Mauro Ermanno Giovanardi è salito sul palco con “Notte di Luna Calante” e “Una Tromba D’argento”, per lui è stata la prima volta in un così grande teatro ricco di tradizione e di calore.

L’anima napoletana è stata rappresentata da Peppe Voltarelli con “La Cicoria” e “Lu tambureddu” e da Peppe Servillo, voce e volto degli Avion Travel, già protagonista dell’omaggio “Un uomo in Frac”, con “Lu Pisci Spada” e “Cosa Sono le Nuvole”. “Un vecchio frac” e “Pasqualino Maraja” sono i due brani scelti da Simone Cristicchi (onestamente al sottoscritto non hanno fatto impazzire) mentre il trombettista e cantante siciliano Roy Paci (ma leccese d’adozione) ha proposto “Malarazza” e “Un Pagliaccio”.
Nel bel mezzo della serata si è dato spazio anche alla presentazione di un libro sul grande Modugno di Corrado Minervini, i ricordi della vedova di Mr Volare e di Riccardo Pazzaglia e la presentazione a cura dell’autore Gianni Torres che ha realizzato un film su “Mimì”, che prossimamente andrà in onda sulla Rai grazie anche al supporto   dell’Apulia Film Commission.

Il finale è stato riservato a Nada e Fausto Mesorella con “Come hai fatto” e “Notte Chiara”, Daniele Silvestri con “Ninna Nanna”, “Mafia” e la “Sveglietta” e Vinicio Capossela accompagnato dalle sorelle Martinetti con “Musetto” e “Pryntyl” (ultimo singolo del disco marinai, profeti e balene). Non si sa ad oggi il motivo della mancata esibizione di tutti gli artisti sul palco con la corale “Nel Blu, dipinto di Blu”. A fine serata tutte le autorità sono salite sul palco per consegnare il premio Medimex come miglior artista dell’anno a Vinicio Capossela.
[wp_youtube]DMwg0sVK74w[/wp_youtube]

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie