English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
L’immagine precaria, il laboratorio del Museo della Fotografia del Politecnico

27 Nov 2011 | Nessun Commento | 2.401 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

L’immagine-precariaPer la seconda edizione del laboratorio fotografico più democratico di Bari il suo organizzatore ed artefice Pio Meledandri ha scelto come tema “L’immagine precaria“, dall’omonimo testo di Jean-Marie Schaeffer. Il via ufficiale del corso sarà martedì 13 dicembre con la prima lezione dal titolo “Il mondo intero + il lavoro“, che sarà tenuta dal prof. Carlo Garzia nella doppia veste di conduttore e autore.
Il primo dei tanti appuntamenti previsti dal Museo della Fotografia del Politecnico di Bari, che sarà articolato in più punti, avrà il suo inizio alle ore 17.15 all’interno dell’Aula Multimediale del Palazzo Ateneo del Politecnico in via Amendola 126, primo piano interrato. Il secondo incontro sarà martedì 20 dicembre sempre alla stessa ora e nello stesso luogo con il prof. Arch. Arturo Cucciolla e verterà sulla Fotografia degli anni ’60.
A termine della pausa natalizia gli incontri riprenderanno con Carlo Garzia che terrà quattro lezioni a tema, con connessioni interdisciplinari. I quattro temi, uno alla settimana, saranno:
Animals. L’immaginario animalier nella fotografia moderna.
Il teatro naturale dell’Oklahoma. Da Paris,Texas a Venice, California, sul paesaggio
americano a partire dai grandi autori degli anni 80, fino ai loro attuali eredi sempre nella
grande tradizione della fotografia “diretta” americana.
Roma capitale. Ridondanza ed esistenza nella città eterna. Carlo Garzia cercherà di
dimostrare come la capitale di Italia abbia trovato una iconografia precisa e conosciuta in
tutto il mondo più attraverso il cinema che la fotografia, e questo soprattutto perché la sua forte connotazione classica ne ha impedito una adeguata interpretazione in chiave di
modernità e vissuto.
Testo e con/testo. Fotografia e scritture riguarderà sia la fotografia intesa come sistema di segni e quindi codice scritturale, sia le diverse esperienze di collaborazione tra scrittori e critici con fotografi .

Si proseguirà ancora con il prof. Arch. Arturo Cucciolla che proporrà un incontro sulla fotografia d’architettura, in particolare sulle città Berlino e Vienna.

Con l’ing. Antonio Fantetti che terrà una lezione di Tecnica della Fotografia verranno svelati i significati di parole come: esposizione, messa a fuoco, profondità di campo, luce naturale e luce artificiale,  ritratto e non solo, che grazie a lui diventeranno nozioni ben chiare e utilissime per una ottima resa. E la settimana successiva sarà la volta di una lezione sulla post-produzione in cui sempre l’ing. Antonio Fantetti vi introdurrà alla conoscenza di programmi fondamentali per la post-produzione digitale delle immagini come Lightroom: creazione del file RAW, importazione e gestione delle foto, sviluppare una foto digitale leggendo un istogramma, preparare una presentazione ed una stampa fotografica ecc. (gli incontri di tecnica, se gli allievi lo richiederanno, potrebbe essere anticipato alla prima metà di gennaio 2012).

Proseguirà il corso il prof. Arch. Giulio Castellani con il Progetto “Obiettivo lettura” con gli appuntamenti:
1 Il paesaggio naturale
2 Il paesaggio urbano e industriale
3 Il paesaggio umano
Giulio Castellani verificherà il tema sulla lettura del mondo esterno con un workshop sul
campo dal titolo “Paesaggio in movimento” a cui seguiranno un paio di incontri sulla revisione delle immagini dei partecipanti al workshop.

Nel corso del Laboratorio ogni settimana si alterneranno alcuni fotografi tra i quali, Antonio Tartaglione, Giuseppe Fioriello, Maria Pansini, Sergio Leonardi, Stefano di Marco ed altri fra registi, grafici e fotografi. Ospiteremo alcuni fotografi di fama internazionale: probabilmente Mario Cresci, Marco Signorini e Domingo Milella. Il laboratorio terminerà nel mese di giugno 2012, ed al suo interno sono previste alcune verifiche sul campo.
Questo programma di base, già considerevole, potrebbe essere arricchito da ulteriori presenze di autori e nel caso si dovesse verificare l’indisponibilità di qualcuno dei nomi fotocitati, l’autore verrà sostituito da un artista di pari qualità.

Il Museo della Fotografia istituito il 23 luglio del 2010, in un momento difficile per il
Politecnico e per tutte le università italiane, è nato senza alcuna dotazione economica.
Nonostante questo handicap, tanti sono stati gli eventi organizzati dal Laboratorio del
Museo dal momento della sua nascita ad oggi. E a dimostrazione della totale riuscita  del primo laboratorio il 2 febbraio 2012 sarà inaugurata la mostra fotografica “Il mondo esterno dell’interno” nella Sala Murat, che vedrà la partecipazione di circa trenta allievi del Laboratorio dello scorso anno con premi per i primi classificati.

Il corso è aperto a tutti, studenti e non del Politecnico, e a tutti è solo richiesta una iscrizione formale sotto forma di contributo pari a 10 € (dieci euro) per gli studenti e dipendenti del Politecnico e 20 € (venti euro) per tutti gli altri. La quota di iscrizione potrà essere versata direttamente in aula, prima o dopo le lezioni allegando la scheda di iscrizione compilata con i dati personali, a fronte di cui verrà rilasciata regolare ricevuta. Le quota di iscrizione è comprensiva di iva che sarà versata direttamente dal Politecnico all’Ufficio delle imposte. Inoltre a fine corso, a richiesta, sarà rilasciato attestato di frequenza, con un numero di presenze non inferiore al 40% delle lezioni.

Le lezioni, nelle quali saranno proiettate diapositive inerenti al tema trattato, si svolgeranno ogni martedì alle 17 e 15 nell’Aula Multimediale del Palazzo Ateneo del Politecnico in via Amendola 126, primo piano interrato. Si può parcheggiare gratuitamente nell’area del Politecnico Via Amendola 136 (a 50 metri circa di distanza).
Da marzo 2012 potrebbero esserci dei cambiamenti sulla scelta del giorno della settimana
degli incontri in considerazione delle esigenze degli allievi.

Per info:
Numeri telefonici: 3207130805 3293174796 080/5963415 Fax 080/5963348
museofotografia@poliba.itpiomeledandri@alice.itmeledandri@poliba.it

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie