English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
L’eros raccontato dai filosofi nell’ultimo libro di Francesco Monteleone “La fisica dell’amore”

20 Dic 2015 | Nessun Commento | 966 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

fmLa fisica dell’amore” è un concentrato di filosofia. “Spingo sulla filosofia perché è la ginnastica del pensiero” rivela l’autore Francesco Monteleone. Il giornalista, scrittore e regista pugliese studia, indaga, riporta e analizza in chiave contemporanea il pensiero dei nomi dei padri della sofia. E infatti culla l’epistemologia dell’amore, il corpo di fondo di litri e litri di analisi sull’argomento, agitato nei secoli. L’amore, carbonio purissimo, è osservato dalle angolazioni delle sue principali sfaccettature: l’innamoramento; l’amore romantico; il sesso, matrimonio-gelosia-tradimento-separazione degli amanti; il nuovo amore. Da Socrate a Cartesio, da Schopenhauer a Kierkegaard, questo libro è un viaggio attraverso i capolavori e i capisaldi di nomi ‘grandi’, ma soprattutto dentro noi stessi, nella nostra intimità. Perché non c’è pagina che si legga in cui qualcuno non si riconosca.

Quanto rumore fa l’amore? Più d’ogni altra cosa; non a caso il cuore pulsa e batte e si ferma per primo quando una vita si conclude. Quale uomo non si pavoneggerebbe dinanzi alla coscienza di concentrazioni milligrammiche di testosterone? Quale donna non vorrebbe tornare nell’800 per strozzare Soeren e fargli ingoiare quel manuale che “insegna al lettore come corteggiare l’abuso della fresca femminilità senza caderci dentro”? Chi non riconosce nell’indifferenza della persona desiderata la peggiore delle vendette?

Monteleone incoraggia a prendere atto che la differenza di genere è un dato di fatto, nonfm3 un oltraggio all’emancipazione o a chissà quale retaggio sociale. È la natura, lo vuole la chimica, lo definisce la scienza nella sua struttura fisiologica, medica, chimica, psichica: l’uomo-e-la donna, non l’uomo-è-la donna. La vita è un flusso di elettroni che nell’uomo e nella donna non oscillano allo stesso modo. Il titolo è una metafora antiplatonica, ma l’autore evidenzia che “l’amore non si può riprodurre in laboratorio” esattamente come, per quante riproduzioni abbia, di ‘Gioconda’ ce ne sarà sempre una sola. Dopo tante discettazioni secolari, gli psicoterapeuti moderni constatano e spiegano che l’essere umano non è fatto per vivere-per-sempre-con-la-stessa-persona; eppure la storia e l’epidemiologia dimostrano che è più facile piangere un morto che un amore non corrisposto. C’è un rimedio ai tradimenti, agli abbandoni, alle separazioni? Monteleone dice che ‘amare e saper amare’ non sono la stessa cosa; tutte le motivazioni a sostegno di questa teoria dovrete scoprirle nella sua prosa ironica ed efficace. Nel frattempo il sentimento più romantico non smette di farci sognare, ma impariamo a essere cauti; è meglio non dimenticare che dopo ogni delusione d’amore, serve anche il fegato per avere ancora cuore.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie