English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Leonardo Lamacchia stasera dal vivo all’Eremo Club di Molfetta

31 Ago 2017 | Nessun Commento | 754 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

lamacchiaUltimo Giovedì Friendly di una estate ricca di successi per l’Eremo Club di Molfetta. Si chiude in bellezza giovedì 31 agosto (apertura porte ore 21.30, ticket 5 euro al botteghino. S.S. Molfetta-Giovinazzo Km. 779, uscita Cola Olidda. Info: 340/72.25.770) con il live di un astro nascente della canzone italiana, LEONARDO LAMACCHIA, il giovane talento originario di Bari, rivelazione dell’ultimo festival di Sanremo dove era in gara tra le Nuove Proposte con il brano Ciò che resta, title track del suo primo album, uscito il 10 febbraio per OTRlive.

È passata tanta acqua sotto i ponti da quando a sei anni cantava in un coro di voci bianche, un modo per sentire la propria voce ampliata, più forte, sorprendentemente bella e maestosa. Oggi ha 23 anni e macina chilometri e canzoni, aprendo durante l’estate i concerti di Fabrizio Moro, Max Gazzè e Fabio Concato, tra gli altri. L’album Ciò che resta ha unito la sua voce calda e antica alle linee melodiche eleganti, composte da Gianni Pollex, altro autore barese, e Mauro Lusini (autore, tra l’altro, di C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones e, più di recente, AAA cercasi di Carmen Consoli), avvalendosi delle sonorità raffinate e moderne curate da Roberto Procaccini. Il disco vanta anche altre collaborazioni preziose e prestigiose, come quella con Ermal Meta, che – insieme a Pollex – firma parole e musica di due brani del disco, È soltanto pioggia ed È un brutto sogno.

La canzone che ha dato il titolo al lavoro, Ciò che resta è la storia di un amore finito e del momento successivo della consapevolezza: cosa ci è rimasto di quella storia ormai terminata? La canzone è anche una riflessione sulla conclusione d’ogni percorso di vita: ogni fine è sempre, anche, un nuovo inizio se sappiamo cogliere il bello e il bene già vissuti, se a restare è soltanto l’essenza di ciò che è stato.

Leonardo Lamacchia, coautore delle sue canzoni oltre che interprete, scrive partendo dal pianoforte, che ha iniziato a studiare a 12 anni. Da piccolissimo ha scelto la musica come linguaggio attraverso il quale narrare il suo vissuto, filtrare i suoi sentimenti, avvicinandosi a generi musicali diversi: la musica classica e lirica, il rock, l’indie-rock e l’r&b, la musica d’autore italiana dagli anni Sessanta ad oggi. Adolescente è salito sul palcoscenico del Teatro Petruzzelli di Bari e ha capito che custodire quella bolla magica nella quale era appena entrato sarebbe stato l’obiettivo della sua vita.

Il live di Leonardo Lamacchia aprirà i festeggiamenti per l’ultimo appuntamento con il Giovedì Friendly, un esperimento ricercato e divertito arrivato al suo quinto anno di vita, voluto dalla direttrice artistica Luigia Altamura e forte di una proposta musicale priva di barriere di genere, linguistiche, culturali e anagrafiche. A seguire e fino a notte fonda, spazio a “La musica che piace a Melina” con i dj dell’Eremo Club, Elle Vegas, Djones e Playgirls from Caracas.

Area Expo dedicate alle illustrazioni di Adry De Martino.

31 agosto

Apertura porte: 21.30

LEONARDO LAMACCHIA live

Aftershow: La musica che piace a Melina con Elle Vegas, Djones e Playgirls from Caracas

Area Expo: Adry De Martino Illustration

Area Food: Apulia Street Food

Ticket: 5 euro (botteghino)

Info: 340/72.25.770

Eremo Club – S.S. Molfetta-Giovinazzo Km. 779 (Uscita Cola Olidda)

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie