English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Le Strade della Fiaba. Dal 31 gennaio e 1 Febbraio alla Fiera del Levante di Bari il convegno glocale

29 Gen 2020 | Nessun Commento | 304 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email
Laura Marchetti, coordinatrice e ideatrice del progetto

Venerdì 31 gennaio e sabato 1 febbraio nella sala 2 del padiglione 152 della Fiera del Levante di Bari è in programma il “convegno glocale, Le strade della Fiaba” organizzato dal Dipartimento Cultura e Turismo della Regione Puglia in collaborazione con l’Istituto della Enciclopedia Treccani e il Teatro Pubblico Pugliese. Un Convegno “glocale” per presentare per la prima volta i percorsi pugliesi e lucani legati alla fiaba che rientrano nel progetto Le Strade della Fiaba, coordinato e ideato dalla prof.ssa Laura Marchetti, è finalizzato a tracciare un itinerario culturale che, partendo da radici e tradizioni e con un approccio sostenibile, possa diventare un’opportunità di sviluppo per intere aree della nostra regione. Il progetto, nel suo complesso, ha l’obiettivo di delineare una Strada della fiaba sulla quale si possano percepire quelli che Italo Calvino, camminatore e grande raccoglitore di fiabe, chiamava gli “aromi locali”, ovvero gli scenari, i cibi, le usanze, le conoscenze, le forme architettoniche, le tradizioni delle comunità locali, soprattutto di quelle che sembrano dimenticate, in quanto piccoli borghi o aree periferiche e interne. Il convegno, che riunisce voci autorevoli e offre uno sguardo multidisciplinare, segna il passaggio alla fase operativa dopo una vasta opera di raccolta, conservazione, valorizzazione, rioralizzazione, ritrasmissione delle fiabe popolari, realizzata da prestigiosi presidi e autorevoli gruppi di ricerca sulla cultura popolare su indirizzo dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia.

La due giorni dedicata alla Fiaba in programma a Bari -che segue le Linee teoriche generali del Convegno che si è svolto a Roma il 15 maggio 2019 che aveva come obiettivo una nuova posizionatura teorica delle fiaba popolare e una ricollocazione all’interno dell’identità culturale europea- intende presentare i percorsi e definire, ricostruire e comunicare un vero e proprio “paesaggio culturale” così come definito dalla Convenzione Europea del Paesaggio e dalla Convenzione sul patrimonio Mondiale dell’UNESCO, anche al fine di istruire una candidatura della Fiaba nella lista dei beni immateriali dell’UNESCO.

Il convegno prende il via venerdì 31 gennaio alle ore 9.30 con i saluti istituzionali di Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia. A seguire le relazioni: “Conservare la Fiaba, difendere l’Anima, proteggere i Paesaggi” di Laura Marchetti, coordinatrice scientifica del progetto e docente dell’Università di Foggia; “Giovanni Battista Bronzini, un maestro per le strade della Fiaba” di Ferdinando Mirizzi, Direttore del Dipartimento DiCEM dell’Università della Basilicata; “La Fiaba, La Puglia, L’Europa” di Massimo Bray, Direttore dell’Istituto della Enciclopedia Treccani. E per finire, i Rettori delle Università di Bari, Foggia, San Marino e del Salento:Stefano Bronzini, Pierpaolo Limone, Corrado Petrocelli e Fabio Pollice, parleranno del “ruolo delle Università nella conservazione e valorizzazione dei Bani demo-etno-antopologici”. Nel pomeriggio dalle ore 15.00 in programma l’intervento “Gli oikotipi delle Fiabe Meridionali e il valore delle narrazioni di comunità” di Luigi Lombardi Satriani, professore emerito dell’Università della Sapienza Roma e a seguire la presentazione del “Percorso della Lucania in Onore di Basile, cacciatore di Fiabe e del Percorso delle Murge, o di Piante, Imperatori bricconi e santi volanti”.

A conclusione della prima giornata, dalle ore 19.00, un serie di attività di animazione e rioralizzazione delle Fiabe con Michele Lobaccaro, Jelly Chiaradia, Domenico di Leo, Teatrificio 22 e Teatri di-Versi e la proiezione del documentario “Chi ruba donne” di Maurizio Sciarra.

Sabato 1 febbraio alle ore 9.30 l’introduzione su “La Filosofia nomade della Fiaba Popolare a cura di Paolo Ponzio, coordinatore del PiiiLCulturainPuglia e Direttore del Dipartimento Studi Umanisti dell’Università di Bari e le presentazioni del “Percorso Mediterraneo dei Fari e delle Sirene”, del “Percorso del Gargano, i volti di pietra e degli uccelli di Diomede, del Percorso della foresta Umbra, biodiversità e magia”. Alle 15.30, con “Cammina, cammina … il viaggio narrativo dalla terra al mare di una regione popolare” Aldo Patruno, Direttore Dipartimento Turismo, Economia della cultura e valorizzazione del territorio Regione Puglia, introdurrà la presentazione del “Percorso salentino degli orchi, delle Ninfee e della danza delle streghe” e del “Percorso Terre D’Arneo e Valle d’Itria in compagnia dei Lupi.” Alle ore 18.00 conclusioni del convegno di Michele Emiliano, Presidente Regione Puglia.

Il padiglione 152 della Fiera del Levante in occasione del convengo ospiterà inoltre le installazioni artistiche: “Fiabe della mia Terra” di Natalia Bartoli che, nell’ottica del recupero del patrimonio artistico-culturale delle tradizioni popolari, presenta un’installazione incentrata sulle figure di animali che popolano l’immaginario collettivo delle fiabe, e “Meravigliosa” di Nicola Genco che presenta strani esseri che si incontrano lungo le strade della fiaba, di seducente bellezza o di orrenda fattezza, ma sempre e unicamente meravigliose.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie