English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
l’antivirus Microsoft Security Essentials, studiato per ogni genere di minaccia informatica

28 Giu 2009 | Nessun Commento | 3.455 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Microsoft Security EssentialsCome previsto, e promesso due settimane fa, Microsoft ha appena messo in rete la prima versione beta del suo nuovo software di sicurezza, Microsoft Security Essentials. In passato conosciuto sotto il nome di codice Morro, Microsoft Security Essentials succede a Windows Live OneCare, la vecchia offerta a pagamento di Microsoft in materia d’antivirus. Ma al contrario di OneCare, Microsoft Security Essentials sarà gratuito e destinato agli utenti di Windows XP, Windows Vista e Windows 7.
Il prodotto fornisce una protezione da ogni genere di minaccia (virus, trojan, worm, spyware, rootkit) ma non dispone, almeno per ora, di funzioni particolarmente avanzate: si propone come una soluzione di base per garantire la sicurezza del Pc. Con Microsoft Security Essentials, l’obiettivo è risanare Internet. Secondo studi Microsoft, il 60% degli internauti nel mondo non ha protezione, conteggiando sia quelli che non utilizzano alcun antivirus sia quelli il cui antivirus è scaduto da tempo.
Microsoft Security EssentialsQuesta fase beta è limitata a 75.000 utenti, ma non è il solo limite poiché inizialmente il software è disponibile soltanto per i clienti degli Stati Uniti, Israele, Cina e Brasile, paesi cioè – escluso gli USA ovviamente – emergenti che hanno un pessimo livello di sicurezza.
La versione beta di Microsoft Security Essentials è proposta su Microsoft Connect e richiede un conto Windows Live ID (gratuito). L’uscita della versione finale del nuovo antivirus Security Essentials è prevista prima della fine dell’anno, e potrebbe essere coordinata con l’uscita di Windows 7, il 22 ottobre 2009.
È ancora troppo presto per capire se Security Essentials farà dimenticare la cattiva impressione di OneCare. Occorrerà attendere la sua versione definitiva per realizzare una prova accurata che possa misurarne le sue capacità d’individuazione e d’estirpazione dei malwares.
Inutile dire che, per poter portare a termine con successo l’installazione, è necessario essere in possesso di una copia di originale Windows, superando la validazione Wga.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie