English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
La dodicesima edizione della Notte della Taranta tra concerti itineranti nella Grecìa salentina aspettando il concerto finale del 22 agosto a Melpignano con gli stati generali della musica internazionale

27 Lug 2009 | Nessun Commento | 2.277 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Notte della TarantaSaranno 13 gli spettacoli musicali itineranti nei comuni della Grecia salentina, dal 7 al 20 agosto prossimi, a precedere il concerto finale della 12/ma edizione del festival Notte della taranta, il 22 agosto a Melpigano, quando si esibirà l’orchestra omonima diretta, per la terza volta consecutiva, da Mauro Pagani. Il programma è stato presentatoalla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola.
Il festival, è stato sottolineato, è dedicato al recupero e alla valorizzazione della pizzica, danza tradizionale salentina che servirebbe a liberarsi del veleno iniettato dal morso di una tarantola. I concerti itineranti, nel corso dei quali si esibiranno i gruppi più rappresentativi della pizzica, partiranno da Corigliano d’Otranto e si concluderanno il 20 ad Alessano.

Tra gli ospiti del concerto di Melpignano ci saranno i cantanti Eugenio Finardi, Simone Cristicchi e Noa. “La cantante israeliana Noa – ha spiegato Pagani – duetterà con la cantante palestinese Mira Awad, dando vita a un duetto di straordinaria bellezza”. Pagani ha anche sottolineato la presenza di Angelique Kidjo, musicista beninese ambasciatrice della musica africana nel mondo; e di Z star, cantante di Trinidad: tutto ciò – ha rilevato – dimostra l’attenzione che abbiamo dedicato quest’anno alla musicalità femminile”.Notte della Taranta
”E’ una emozione gonfia di ricerca, studio, fatica, impegno e creatività, una tensione formidabile tra il recupero filologico di singoli gioielli della tradizione musicale locale che riescono a costruire reti inedite con altri generi musicali, tra la musica popolare e quella colta”: così il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha presentato la 12/ma edizione della ‘Notte della tarantà.
Ai concerti, che partiranno il 7 agosto a Corigliano d’Otranto e si concluderanno il 20 al Alessano, parteciperanno diversi gruppi salentini. Tra questi, i Tamburellisti di Torre Paduli, Zimbaria, Officina Zoè e Arakne Mediterranea.
“La Notte della taranta non è solo un festival – ha detto il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone – ma un metodo di lavoro da applicare anche ad altri eventi”.
“Quest’anno la Notte della taranta – ha rilevato l’assessore regionale pugliese al Mediterraneo, Silvia Godelli – è più roubusta e armata per la guerra di civiltà che porta avanti, e accentua il suo carattere pacifista”.
“Il mio sogno – ha rilevato il maesto Mauro Pagani – è che la pizzica possa essere indimenticabile e lasciare nel mondo un segno indelebile come la musica africana”.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie