English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
La Corrida di Carlo Conti: il rischio è la serie b, ma si salva anche grazie al presentatore

7 Apr 2019 | Nessun Commento | 656 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

lacorridaLa Corrida, riproposta su Rai Uno al venerdì, per la seconda stagione di seguito, continua a sfruttare il  celebre programma di Corrado con poche novità, tanto che Carlo Conti assume spesso gli stessi atteggiamenti  e vezzi di Mantoni, mentre il maestro Pinuccio Pirazzoli sostituisce idealmente il celebre  Roberto Pregadio.

La novità non c’è, ma l’idea di base, quella di offrire un
palcoscenico  sia pure  occasionale ad aspiranti concorrenti che hanno dalla loro la stravaganza come marcia in più, è ancora valida.
Va detto che alcune puntate sono meglio riuscite di altre, magari quando assieme alle solite proposte “trash”  (scelte apposta) c’è più di un virtuoso, non importa se egli sia cantante, ballerino o musicista, o anche fantasista o “fancazzista”.
Il limite però è quello del cattivo gusto, che entra dalla porta principale. E’ vero, i concorrenti inabili a  svolgere qualsiasi mansione artistica fanno tenerezza, ma non sempre.
Nella puntata del 5 aprile se ne sono visti parecchi di questi innocui invasati. Ma sempre invasati, però.
Non è tollerabile chi declama stupidaggini urlando verso il pubblico, risultando molesto e maleducato  come è successo l’ultima volta.  In alcuni di coloro che partecipano esiste oltre a una forma di esibizionismo ( che  è ammissibile) qualcosa di pericoloso, ovvero l’arroganza di non capire di essere antipatici.
Non bastano  3 minuti di celebrità per riscattarsi  delle proprie vite noiose  di provincia.
Perché i contenuti negativi che La Corrida propone corrispondono a quelli di una sottocultura anni Cinquanta.
I vecchi che ci vanno sono degli anziani “vecchissimi”: coltivano idoli e musica passata di moda, da prima guerra mondiale; sembra che essi siano stati rinchiusi in frigorifero per 60 anni.
Una selezione da parte della produzione esiste, anzi è imposta, come  accennato, ma  molti degli  “asini” scelti dagli autori   non fanno neppure sorridere.
Il signore, ad esempio,  che ha proposto Occidentali’s Karma di Gabbani non era soltanto fuori tempo,  ma non risultava minimamente accattivante    nella sua apparente imbecillità : né  stonato né ridicolo, era soltanto inammissibile in un programma di prima serata, sebbene satirico  e per giunta l’esibizione, protrattasi  per troppo tempo,annoiava.
Di contro un ottimo illusionista   ha reso un mini show degno di uno spettacolo teatrale sullo stile di un vero musical, dunque bellissimo.
Ma proprio perché troppo professionale, non è stato  applaudito da nessuno nello spareggio finale, che ha assegnato il primo posto a un giovane triestino, virtuoso della chitarra.
I momenti più piacevoli sono sì quelli dei fischi  ma  laddove essi festeggiano, per così dire, scanzonate ed esilaranti rappresentazioni non sense, oppure personaggi stonatissimi che presentano le canzoni più difficili  come Grande Amore del Volo  o Un Amore Così Grande di Claudio Villa, non rendendosi conto che le loro performance sono improponibili, epperò  offerte  con grande ironia e finanche genuina  fiducia nelle proprie inesistenti  possibilità.
La versione “2019” di Carlo Conti con la regia dell’inseparabile Maurizio Pagnussat ha il merito di essersi scrollata di dosso una parte del vecchiume che rendeva superato   il format di Corrado, ma sussistono di base alcune storture, come quella di scadere a volte nella serie b oppure di catturare un pubblico troppo anziano. Ad ogni modo Carlo Conti non prende in giro i concorrenti come faceva il grande Corrado, trattandoli come fa un  fratello maggiore, dunque con affetto e scanzonata ironia toscana.
L’edizione di Corrado comprendeva la valletta (Antonella Elia ad esempio ) e l’esibizione di un big della musica, adesso tutto questo è stato abolito concentrando l’attenzione sulla gara.
.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie