English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
La Cena delle Pietre. A “Le Lampare al Fortino” una serata riuscitissima con Giovanni Lorusso e la stella Michelin Felice Lo Basso

25 Ott 2014 | Nessun Commento | 1.263 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

simona_primaNon c’è voluto molto tempo per convincere gli ospiti ad apprezzare le sapienti gesta del patron Antonio Del Curatolo de Le Lampare al Fortino di Trani vista la location da “brivido” coniugato da un arredamento chic da farlo invidiare a magnati russi e sceicchi arabi. Il caso ha voluto che fossi invitato a “La cena delle pietre” (La Puglia a Milano e ritorno) un titolo ricco di significati proprio per questa città, unica nel suo genere, che ha ospitato insieme allo chef resident Giovanni Lorusso la stella Michelin Felice Lo Basso dell’Unico di Milano.

Giovanni Lorusso già molto noto a tutti i gourmet pugliesi e non, è uno degli chef prodige italiani: la sua è una cucina chiara, essenziale, ben radicata nel territorio, che fa uso attento e puntiglioso di materie prime che arrivano direttamente dal mare o dall’entroterra.è uno chef il cui fascino è espresso dall’altissimo livello di cucina che propone; una cucina italiana, interpretata con grande creatività, nel rispetto delle materie prime, espressione dell’inestimabile miniera di prodotti di cui è ricco il nostro Paese.

simo_secondaFelice Lo Basso, classe 1973, una stella Michelin dopo 11 anni trascorsi tra le splendide Dolomiti all’Alpenroyal Gourmet Restaurant, da quasi un anno è traslocato all’Unico di Milano, uno dei locali più belli d’Italia, noto per la sua posizione privilegiata al 23º piano della WJC Tower. La sua cucina è sempre in evoluzione, per questo motivo lui stesso non riesce a definirla, facendolo si rivelerebbe contraddittorio nel tempo e porrebbe dei limiti ad essa. Si esprime con uno stile che si nutre dei sapori e dei ricordi della tradizione ottenendo una cucina golosa, fine, equilibrata, caratterizzata dalla centralità del gusto senza mai tralasciare l’estetica del piatto. Oltre alla ormai affermata stella Michelin Felice è stato riconosciuto dalla Guida Gambero Rosso e da L’Espresso come Miglior Chef.

I tocchi degli chef esaltano le potenzialità degli ingredienti locali che arrivano dalla Puglia aperta sul mare e i pesci, dai pregiati crostacei al pesce azzurro, nobilitato in preparazioni eleganti.

simo_terzaEcco il menù che è stato presentato dai due chef della riuscitissima serata:

–   Quadro in cerca d’autore….cuore di Burrata, rosso di gambero, alici, ricci e capricci con in abbinamento un Kimia Fiano 2013 delle Tenute Chiaromonte (Giovanni Lorusso)

–   Scampo in crosta d’autunno, spugna di rapa rossa e cracket di Polenta in abbinata con un Sanct Valentin Gewurztraminer 2013 (Felice Lo Basso)

–  Fusillone Trafila in Bronzo, Latte di Ostriche, cece nero delle Murge e Noir Mantecato di Baccalà morro in abbinata con Sanct Valentin Sauvignon 2013 (Giovanni Lorusso)

–  Triglia, carciofi e Pecorino con in abbinata il Primitivo Gioia del Colle Doc 2010 delle Tenute Chiaromonte muro Sant’Angelo Baratto (Felice Lo Basso)

–  Gianduiotto al cotto di Moscato rosa, Gelatina di Primitivo di Gioia del Colle, Brina di Cioccolato Caramello e Salsa al Frutto della Passione abbinato con un Moscato Rosa del 2010 St. Michael Eppan (Giovanni Lorusso).

simona_ultimaGli abitanti di Trani ormai sono abituati a vedere arrivare giornalisti e turisti di ogni dove che fanno visita alla città e al ristorante ma – nonostante ciò – non mancano di guardarci con una certa attenzione, come se fossimo extraterresti arrivati da un altro pianeta. E invece siamo noi addetti ai lavori ed amanti della buona tavola a scoprire un altro pianeta, un altro modo di vedere la ristorazione di qualità.

La serata è stata presentata dal giornalista Vito Prigigallo che in un parterre d’eccezione ha allietato tra una portata all’altra della cena con interventi precisi e simpatici. Tra gli intervenuti c’erano il gastronomo-giornalista Sandro Romano, Antonio Gelormini di Affari Italiani, Vittorio Cavaliere (titolare di Le Primizie di Selecta), Simona Giacobbi e Gianvito Magistà di Puglia Mon Amour, Davide Gangi di (Vinoway), Nico Aurora della Gazzetta del Mezzogiorno e Michelangelo Romano di Mordi La Puglia, la responsabile dell’ufficio de Le Lampare al Fortino, Maria Teresa Alicino e naturalmente il sottoscritto per LSDmagazine.

Le foto sono di Simona Giacobbi

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie