English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Italian Trophy sotto l’acqua all’autodromo di Binetto

9 Mag 2014 | Nessun Commento | 3.015 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

trophy
Domenica scorsa si è svolta, sotto le avversità metereologi, la seconda prova dell’Italian Trophy, che ha visto la partecipazione di numerosi piloti di diverse categorie che hanno affollato le griglie di partenza. La giornata di sabato è stata caratterizzata da un tempo piuttosto accettabile. Mentre domenica si è scatenata la pioggia che ha accompagnato quasi tutte le prove ufficiali e tutte le gare.

Alle 13.40 circa,  le MiniGP hanno dato il la alle gare. In gara si è imposto il n°17, Antonio Frappola, seguito da Gianluca Sconza ed Andrea Pizzoli, podio che rispecchia la classifica di campionato con a capo Frappola con 250 punti, seguito da Sconza a 210 e Pizzoli a quota 170. La gara, nonostante la giovane età dei piloti, è stata coinvolgete ed a tratti emozionante. A seguire si sono schierate le Motard S1 STREET per Gara 1. La  battaglia è stata resa più intensa dalla pioggia incessante.

trophy1A portarsi a casa la migliore prestazione è stato Graziano Palmisano, numero gara 341, seguito dal 19, Filippo Cannito, e dal n. 1, Maurizio Bottalico,  nella prova successiva il 146, Gabriele Nigro, ha condotto la gara sino a conclusione, davanti  a Maurizio Bottalico e Palmisano. Nella classifica di campionato si registra la prima posizione di Nigro con 810 punti seguito a 690 punti da Bottalico. Le precipitazioni meteo non hanno dato tregua neppure alle Motard S1Pro che si sono sfidate aspramente sia in Gara1 che in Gara2, conclusesi entrambe con gli stessi vincitori assoluti: Carmine Matarazzo, sul gradino più alto del podio, seguito da Mirko Gizzi e Antonio Guida, facenti parte delle S1Pro. Accorpate alle S1 Pro, hanno gareggiato anche le S1Ama, che hanno visto una ottima prestazione di Giovanni Nespoli, classificatosi primo della categoria in Gara1 (4°posto assoluto), mettendo dietro la S1 Pro n°64 di Mauro Antonio, seguito da Domenico Pasquarella ed Edoardo Pasquarella, mentre in Gara2, nelle S1Ama, Pasquarella ha messo dietro  Nicola Cerruto e Nespoli. Nella classifica di campionato delle S1 Pro, conduce saldamente Matarazzo con 1000 punti, seguito a 630 punti da Gizzi, mentre nalla S1 Amatori è Nespoli al vertice, con 880 punti, seguito da Pasquarella a 680 punti.

trophy2Nella giornata, per la categoria vintage, hanno girato più moto storiche assieme ai piloti licenziati del Gruppo 3. Proprio grazie all’iniziativa promossa dalla FMI, Federazione Motociclistica Italiana, che ha voluto avvicinare gli amatori con mezzi storici alle attività sportive del Gr.3 in ambito controllato e senza agonismo, quindi con la dovuta calma. E’ stata comunque una prova impegnativa sia per la preparazione che sul tracciato, date le condizioni meteorologiche, e che ha saputo dare grandi soddisfazione a tutti i partecipanti e al folto pubblico che, malgrado la pioggia,  ha seguito con entusiasmo. Nonostante tutto, è stata una giornata di sport entusiasmante.

Foto di Gigi Peluso
trophy3 trophy4

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie