English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
“In caduta libera” verso l’edizione 2016 della Red Bull Cliff Diving: riconfermata Polignano a Mare

23 Feb 2016 | Nessun Commento | 1.006 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

r1Ritorna l’appuntamento con il campionato di tuffi da grandi altezza più emozionante del mondo: la Red Bull Cliff Diving World Series! L’ottava stagione toccherà location incontaminate e paesaggi urbani: spettacolari paradisi naturali, siti storici e metropoli moderne faranno da scenario ai tuffi al limite dell’incredibile dei più capaci tuffatori da grandi altezza del mondo. Nel 2016 atleti ed atlete sfideranno la forza di gravità in nuovi territori e in acque già sperimentate, tra Nord America, Europa, Asia e Medio Oriente, per incoronare il nuovo campione e la nuova campionessa mondiale.

Giappone ed Emirati Arabi Uniti sono le due nuove tappe in programma per l’edizione 2016, in cui i più grandi atleti di questa disciplina si tufferanno dalla piattaforma posta a 27 metri di altezza, raggiungendo la velocità di 85 km orari in 3 intensi secondi di caduta libera. Riconfermata la tappa italiana di Polignano a Mare, splendida cittadina arroccata sulla costa pugliese che l’anno scorso ha accolto i diver con grandissimo calore ed entusiasmo: oltre 50.000 gli appassionati che hanno assistito alle spettacolari acrobazie in caduta libera e all’incoronazione della nuova campionessa mondiale. Tra giugno e ottobre la competizione farà tappa in Texas, Danimarca, Portogallo, Italia, Regno Unito, Bosnia Erzegovina, prima di dirigersi verso le location asiatiche, novità del calendario 2016. I vincitori di entrambe le categorie, maschile e femminile, saranno incoronati durante un evento esclusivo che si terrà a Dubai.

A giugno, la stagione 2016 della World Series prenderà il via dall’Hell’s Gate, lar2 formazione rocciosa che sorge nel Possum Kingdom Lake, nello stato americano del Texas. Due altissime scogliere, che si ergono in maniera quasi teatrale dalla prima riserva idrica del fiume Brazos, faranno da cornice al primo appuntamento della stagione. La tappa successiva riporterà la World Series in Europa, nel punto più a nord di tutta la stagione: Copenaghen. La capitale danese regalerà agli atleti una vista panoramica del Palazzo Reale, Amalienborg, e dell’adiacente Marble Church: la piattaforma sarà posta sul tetto dell’Opera House a 27 metri di altezza, sulle acque cristalline del porto.

Luglio vedrà il ritorno di un grande classico della World Series: gli atleti si esibiranno con tuffi da altezze mozzafiato direttamente dai monoliti dell’arcipelago di origine vulcanica delle Azzorre portoghesi, nell’oceano Atlantico. Per la quinta volta consecutiva, l’isola circolare di Vila Franca do Campo, al largo di São Miguel, sarà il trampolino naturale degli emozionanti tuffi dei diver: questa è infatti l’unica tappa dove non viene installata la piattaforma, ma gli atleti spiccano il volo direttamente dalla roccia. Sarà poi la volta di La Rochelle, in Francia, la cittadina nota come “piccola scogliera” e che per la sesta volta in otto edizioni sarà il fulcro per l’élite dei tuffi da grandi altezze. Nel 2015 la tappa più temuta dell’intera competizione è stata ospitata nella sulla Baia di Biscay, che ha registrato il record per affluenza di pubblico con ben 75.000 spettatori.

Dopo la tappa italiana di fine agosto a Polignano a Mare, destinata a diventare una delle location preferite della Serie per la bellezza della scogliera e il calore del pubblico, la World Serie tornerà dopo tre anni nel Regno Unito nella pittoresca località di Blue Lagoon nel Pembrokeshire, sulla costa sudoccidentale del Galles. L’ex cava di ardesia dalla forma r3circolare, ora dichiarata sito del National Trust, con le sue scogliere mozzafiato forma una sorta di Colosseo nel cuore della campagna. Dalla tranquillità di quest’angolo di paradiso, i diver si dirigeranno verso sud, diretti in un luogo dove tuffarsi da grandi altezze è una tradizione secolare: lo “Stari Most”, il Ponte Vecchio di Mostar in Bosnia Erzegovina, l’attrazione più famosa del paese. Ottobre porterà l’élite del cliff diving alla scoperta di nuovi territori nel sud-est del Giappone per la penultima tappa della stagione 2016. Sandanbeki è una scogliera che domina la costa di Shirahama Town, scenario naturalistico unico. L’incoronazione dei campioni avverrà alla fine di ottobre durante il primo evento della World Series ospitato negli Emirati Arabi Uniti. Con i riflettori puntati sul parterre de roi di questo sport, per la prima volta Dubai Marina sarà la cornice spettacolare e prestigiosa della sfida finale tra i campioni. Mai come in quest’ottava edizione, la Red Bull Cliff Diving World Series ha avuto un calendario così ricco di appuntamenti: nove tappe, di cui sette vedranno in gara anche le la categoria femminile e due nuovissime location.

Dal 2009 la World Series offre una piattaforma per acrobazie e tuffi strabilianti, di incredibile complessità, portando alla ribalta sia il gotha della disciplina sia i giovani talenti. Dal 2014 è stata introdotta anche la Women’s World Series, dedicata alle donne. Il Cliff Diving è una disciplina sportiva spettacolare in cui gli atleti si tuffano in caduta libera dall’incredibile altezza di 27 metri, tre volte quella dei trampolini olimpici (20 metri per le donne), sfidando la forza di gravità con avvitamenti ed evoluzioni mozzafiato. La disciplinar4 non prevede alcuna protezione: gli atleti possono contare solo su concentrazione, preparazione tecnica e controllo fisico. Il britannico Gary Hunt ha dominato la Serie 2015 e si è confermato campione del Mondo per la quinta volta consecutiva, mettendo a segno, dal 2009, ben 25 vittorie su 50 tappe. L’americana Rachelle Simpson, la prima donna a ricevere il titolo mondiale della World Series con i suoi tuffi spettacolari eseguiti da 20 metri di altezza, ha difeso il titolo ed è stata incoronata per il secondo anno vincitrice assoluta della Women’s World Series 2015.

Spettacolo, adrenalina e sfida dei limiti sono i segni distintivi di questa disciplina nota e amata in tutto il mondo, che si prepara ad incantare il pubblico con il campionato più eccitante di sempre: la Red Bull Cliff Diving World Series. Tutti pronti per un tuffo nell’emozione pura?

 

 

Calendario della Red Bull Cliff Diving World Series 2016

  • 4 giugno Texas, USA (femminile | maschile)
  • 18 giugno Copenaghen, DAN (maschile)
  • 9 Luglio S. Miguel, Azzorre, POR (femminile | maschile)
  • 23 Luglio La Rochelle, FRA (maschile)
  • 28 Agosto Polignano a Mare, ITA (femminile | maschile)
  • 11 Settembre Pembrokeshire, Galles, GBR (femminile | maschile)
  • 24 Settembre Mostar, Bosnia Erzegovina (femminile | maschile)
  • 16 Ottobre Shirahama, Giappone (femminile | maschile)
  • 28 Ottobre Dubai, EAU (femminile | maschile)

Per maggiori informazioni: www.redbullcliffdiving.com

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie