English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Il “Premio Biol” a Lecce dal 18 al 21 marzo. In pole position per il riconoscimento gli oli salentini

15 Mar 2016 | Nessun Commento | 952 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

pbTorna il Premio Biol e per la ventunesima edizione, con lo slogan “Evo Always Healthy: extravergine sempre sano“, la manifestazione-concorso che pone a confronto in Puglia i migliori oli biologici dei vari continenti si terrà a Lecce, dal 18 al 21 marzo, al museo storico (Must) della città. La manifestazione è stata presentata in conferenza stampa a Bari dal coordinatore del Biol, Nino Paparella, alla presenza dell’assessore regionale della Puglia alle Risorse agroalimentari, Leonardo Di Gioia, e del presidente della Camera di Commercio di Bari, Alessandro Ambrosi.

“Dopo le ultime edizioni andriesi e baresi, la scelta di Lecce è un chiaro segnale: il mondo dell’olivicoltura bio – ha spiegato Paparella – riaccende i suoi fari proprio sul Salento, epicentro del caso Xylella, lanciando il messaggio ‘Evo always healthy’. Dunque, la qualità del prodotto resta indiscutibile, e non è minimamente intaccata dal batterio killer”. Quest’anno – è emerso nell’incontro – saranno più di 400 gli oli in gara, provenienti da 16 Paesi: Albania, Arabia, Argentina, Austria, Croazia, Germania, Grecia, Israele, Italia (in particolare, concorrono un centinaio di oli pugliesi, una ventina dei quali salentini), Libano, Portogallo, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia e Usa. La giuria internazionale, formata da esperti provenienti da 11 Paesi, assegnerà diversi riconoscimenti: il ‘Premio Biol‘ al miglior extravergine bio dell’annata; il ‘BiolPack‘ per il miglior packaging, ossia il confezionamento di prodotto con il migliore design e l’etichettatura più chiara.pb2

Tra gli altri riconoscimenti territoriali e tematici c’è il ‘BiolKids‘, premio e progetto avviato negli ultimi anni, che mira a educare le giovani generazioni a riconoscere l’olio di qualità, l’agricoltura bio e la corretta alimentazione. Quest’anno ha coinvolto, in sette regioni, oltre 1.300 ragazzi di quarte e quinte classi di 27 scuole primarie italiane: 14 nelle sei province pugliesi, il resto dislocate in Calabria, Campania, Lazio, Sardegna, Emilia Romagna e Liguria. Il Premio Biol è patrocinato da Ministero delle Politiche Agricole, Comune di Lecce, Ifoam, AgribioMediterraneo, Associazione BiolItalia e Consorzio Puglia Natura.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie