English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Il 5 novembre al Teatro Palazzo di Bari Paolo Mieli in “Era d’ottobre”

6 Ott 2017 | Nessun Commento | 836 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????La grande storia che si fa spettacolo. Guttuso e Togliatti, Lenin e Fidel Castro sono solo alcuni dei protagonisti della lunga cavalcata attraverso un secolo di storia, che il giornalista e storico Paolo Mieli porterà in scena domenica 5 novembre alle 18 al teatro Palazzo di Bari, debutto in esclusiva regionale della stagione 2017-18, diretta da Titta De Tommasi.

Era d’ottobre”, spettacolo concepito in occasione del centesimo anniversario della Rivoluzione russa (1917-2017), racconta, attraverso ritratti di figure chiave, la storia di una delle più affascinanti e controverse utopie della storia umana: il comunismo. Al centro della scena c’è “I funerali di Togliatti”, la enorme tela (4,40 metri per 3,30 con 140 ritratti tutti in bianco e nero, sedici bandiere rosse in primo piano e cinque sullo sfondo) dipinta da Renato Guttuso nell’arco di otto anni, dal 1964 al 1972.

Vi sono ritratti personalità – tra gli altri Lenin, Stalin, Togliatti, DoloresIbarruri, Ho chi Minh –  che hanno dato lustro al movimento comunista, al sindacato, all’intellettualità e al Pci. Ma non tutti. Perché nel racconto pittorico di Guttuso non c’è spazio per figure del calibro di Trotzky, Krusciov, Mao, Fidel Castro, Che Guevara, Solgenitsin, Dubcek? A questo quesito cerca di rispondere Mieli, giornalista di lunga militanza e sempre più divulgatore televisivo di grande successo grazie ai suoi programmi tv, Correva l’anno, La Grande Storia e Italiani.

Ad ogni personaggio è dedicato un ritratto che va a comporre una galleria di volti, passioni, storie, idee rivoluzionarie: tutti tasselli di un racconto avvincente, spettacolare impreziosito da proiezioni sul grande schermo di video e immagini di repertorio, ma anche attento e rigoroso nella ricostruzione storica che volutamente incrocia la guerra civile spagnola, la Seconda guerra mondiale, la destalinizzazione, i Gulag, il dissenso sovietico, le lotte di liberazione, la rivoluzione cinese e quella cubana, la rivolta d’Ungheria, la primavera di Praga, la guerra di Corea, quella del Vietnam.

Un racconto che sul palco prende le mosse dalfilmato dei funerali di Togliatti e da alcune sequenze tratte dal film del 1928 “Ottobre” di Sergej Eizenštein per concludersi con la stagione riformatrice di Michail Gorbaciov e con il crollo del muro di Berlino del 1989.

Bio – Giornalista e storico, Paolo Mieli negli anni Settanta allievo di Renzo De Felice e Rosario Romeo, è stato giornalista all’Espresso, poi a La Repubblica e alla Stampa, di cui è stato anche direttore. Dal 1992 al 1997 e dal 2004 al 2009 ha diretto il Corriere della Sera. Tra i suoi libri per Rizzoli, “Le storie, la storia” (1999), “Storia e politica” (2001), “La goccia cinese” (2002), “I conti con la storia” (2013) e “L’arma della memoria (2015)”. “Era d’ottobre” è il suo debutto teatrale, presentato in anteprima nazionale al 60° Festival dei 2 Mondi di Spoleto.

Biglietti1° settore 30 euro, 2° settore 25 euro, 3° settore 20 euro + diritti di prevendita. In vendita presso i punti vendita bookingshow, box office Feltrinelli, sul sito www.bookingshow.it, e al botteghino del teatro Palazzo (corso Sidney Sonnino 142/D), aperto dal martedì al sabato dalle ore 17 alle 21 (info 080/9753364 – 366/1916284, info@teatropalazzo.com).

Intanto, prosegue la campagna abbonamenti per la stagione 2017-18 diretta da Titta De Tommasi. Le rassegne teatrali proposte per la nuova stagione sono tre. La rassegna n. 1 comprende gli spettacoli di: Alessandro Preziosi (17 novembre), Lella Costa (16 dicembre), Sabrina Impacciatore (7 gennaio), Serena Dandini (17 marzo).

La rassegna n. 2 comprende spettacoli di: Paolo Mieli (5 novembre), Gianluigi Nuzzi (25 novembre), Vittorio Sgarbi (19 gennaio) , Aldo Cazzullo (9 marzo).

La rassegna n. 3 comprende spettacoli di: Raul Cremona (9 dicembre), Pippo Franco (26 dicembre), Anna Mazzamauro (17 febbraio), Paolo Hendel (7 aprile).

Previsti anche spettacoli fuori abbonamento, come il concerto di Maxima Orchestra & Sarah Jane Morris e lo spettacolo teatrale di Drusilla Foer.

Per l’acquisto, è possibile recarsi presso il botteghino del Teatro Palazzo (Bari – C.so Sonnino 142/D), aperto dal martedì al sabato dalle ore 17 alle 21, presso i box office e i punti vendita autorizzati Bookingshow, oppure direttamente sul sito www.bookingshow.it.

Info: 366/19.16.284 – 080/97.53.364 /info@teatropalazzo.com

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie