English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Il 5 giugno l’inaugurazione de “il Tubo” di Zilvinas Kempinas nella Scuola Grande della Misericordia a Cannaregio (Venezia)

20 Mag 2009 | Nessun Commento | 2.302 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

KempinasPer la prima volta alla Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia quest´anno si potrà vedere nella Scuola Grande della Misericordia, l´installazione di Zilvinas Kempinas “Tuba” (Il Tubo). Nella parte Nord-Ovest di Venezia, Cannaregio è stato scelto per il padiglione Lituania il palazzo in muratura rinascimentale del XVI sec. progettato dall’architetto Jacopo Sansovino.
Zilvinas Kempinas è conosciuto per le sue opere, create usando il materiale come il videonastro. Il Tubo è una installazione trasparente di 30 metri, simile ad un tunnel, ed è stata adattata appositamente alla sala principale della Scuola Grande della Misericordia. Kempinas ha creato il Tubo dopo aver vinto lo stage nell´atelier dello scultore A. Calder in Francia. L’installazione di Kempinas agisce sull´esperienza fisica e visiva del visitatore, rallentando lo scorrimento del tempo e creando l´illusione di essere nello stesso momento dentro e fuori.

Si può interpretare il TUBO in molti modi, dal punto di vista metaforico, geometrico, tuttavia la cosa più importante rimane l´impatto diretto. Nessuna immagine fotografata o filmata trasmette la sensazione, come quella che sorge passando il tunnel trasparente, composto dai nastri stesi in modo parallelo. L´installazione ed il corpo del visitatore si intrecciano in un’unica realtà. La visione del TUBO è rappresentata come un processo visivo, descritto dal fenomenologo francese Maurice Merleau-Ponty.

Secondo il filosofo francese, la capacità di vedere fa parte della capacità di muoversi, cioè il corpo e la vista sono inseparabili: Il corpo umano è quando, il vedente e visivo, il toccante e toccabile, un occhio e un altro, una mano e un´altra si incrociano, quando s´illumina la scintilla del percepente/percepibile, quando s´accende il fuoco, che non si spegnerà, affinché qualche incidente corporeo non sfascerà ciò, che non si riuscirebbe a creare con un incidente… (Maurice Merleau-Ponty, Akis ir dvasia (L´occhio e lo spirito), tradotto da A. Sverdiolas, Vilnius, Baltos lankos, 2005, p. 49).

Nelle opere di Kempinas, il nastro magnetico viene trasformato dal portatore d´informazione alla mappa lineare del tempo e dello spazio. Gli spettatori possono percepire l´ambivalenza passando attraverso o intorno al TUBO. È come se fosse lo strumento sentimentale per poter provare di nuovo lo spazio ed il proprio corpo, costruito da semplici forme geometriche, come il cubo, il rettangolo, il cilindro, e le linee rette.

Zilvinas Kempinas è nato a Plunge (Lituania) nel 1969 e da più di 10 anni risiede a New York. Le mostre personali: Kunsthalle Wien, Austria (2009); Grand Café, Saint Nazare, Francia (2008); Siuolaikinio meno centras, Vilnius (2007); Palais de Tokyo, Parigi (2006); P.S.1, New York (2003); Spencer Brownstone Gallery, New York (2004, 2006, 2007). Le mostre principali di gruppo: The Immediate Future, Lund Konsthall, Svezia (2009), Now Jump, Nam June Paik Art Center, Yongin/Seoul, Corea (2009), Manifesta 7, Bolzano, Italia (2008); New Work: Zilvinas Kempinas, Alyson Shotz, Mary Temple, SFMOMA (2008); Go East, Museum of Modern Art, Lussemburgo (2008). Nel 2007 la rivista Art Review Magazine ha presentato l´artista come uno dei 25 artisti del futuro che si devono conoscere. Nello stesso anno Zilvinas Kempinas fu premiato con il premio di A.Calder.

L’evento è a cura del Ministero della Cultura della Repubblica di Lituania e Promotore del progetto e’ Andrius Kubilius, presidente del consiglio della Repubblica di Lituania.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie