English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Il 29 maggio, in rosa contro il cancro con Race for the Cure 2011

27 Mag 2011 | Nessun Commento | 1.709 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Komen Puglia
E’ già cominciato il conto alla rovescia per la quinta edizione della Race for the Cure, la mini-maratona di 5 km organizzata dalla Susan G. Komen (sezione Italia), che si svolgerà  a Bari la mattina del 29 maggio. Presentato stamane il programma nella sala consigliare del Comune di Bari.  La Susan G. Komen, la maggiore fondazione no-profit americana, basata sul volontariato, che si occupa della lotta ai tumori del seno, raccoglie fondi sin dal 1982 in America, dal 2000 in Italia, coniugando sport e impegno sociale, con la Race riesce a coinvolgere tutti, atleti e dilettanti, grandi e piccoli, sportivi della domenica e famiglie. Per chi non voglia correre i 5 chilometri, infatti, è previsto un percorso alternativo di camminata lungo 2 km, o potrà semplicemente trascorrere una piacevole mattinata nel villaggio della Race, allestito appositamente in Piazza Prefettura, e già aperto dalle 15 di oggi 27 maggio, tra stand espositivi, musica dal vivo, esibizioni di danza e fitness e tante attività per adulti e bambini, aperta anche a quest’ultimi la gara. In realtà, la Race è una tre giorni, che inizia dal venerdì pomeriggio con l’apertura del Villaggio Race, Villaggio della prevenzione e insieme della Salute e dello Sport, dove tra l’altro si raccoglieranno le iscrizioni dell’ultima ora alla gara, continuerà il sabato con il Villaggio della Prevenzione, uno spazio educativo e un info point dove numerosi specialisti saranno a disposizione dei cittadini, fornendo informazioni per una corretta prevenzione e per uno stile di vita sano. Nel Villaggio della Prevenzione  inoltre verranno eseguiti screening gratuiti per 100 donne selezionate dall’Assessorato al Welfare del Comune di Bari(visite senologiche, mammografie ed ecografie mammarie). Infine la vera e propria maratona la domenica, start ore 9,30.
Ad aprire la conferenza stampa il professor Vincenzo Lattanzio, Presidente del Comitato Susan G. Komen Puglia e Direttore del S.A.R.I.S, Servizio Autonomo di Radiologia ad Indirizzo Senologico del Policlinico di Bari. Al professore è stato assegnato per la maratona il pettorale numero 5, esattamente come le edizioni della Race a Bari. Grande il suo entusiasmo e la capacità di mettere in rete le forze necessarie per esprimere solidarietà a tutte le donne che affrontano l’esperienza del tumore al seno, raccogliere fondi e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione,  gli obiettivi per cui è nata la Race for the cure. “Una giornata in cui si coniuga prevenzione, solidarietà, sport, in sostanza –sottolinea il professore- una boccata di aria pulita”.
La vera forza di questa maratona sono le donne in rosa, donne che hanno superato il tumore alla mammella e hanno deciso di rendersi visibili, testimoniando che è possibile guarire e che la prevenzione può salvare la vita. Testimonial di loro stesse, sono in prima linea con maglietta e cappellino rosa.
La parola è passata ad una delle testimonial d’eccezione della  Susan G.Komen Italia, Rosanna Banfi, cui è stato dato il pettorale numero uno. L’attrice, anch’ella donna in rosa, che ha vissuto l’esperienza del tumore, ha sottolineato come con la Komen tutto quello che si dona sia visibile e che è straordinaria oltre che tangibile la forza delle donne.
Una curiosità, lungo il percorso a Bari vecchia, nei pressi di Jarch Vasce, vi sarà la via delle orecchiette, preparate dalle signore del posto.
Presente alla conferenza anche l’assessore alle Politiche della Salute della Regione Puglia Tommaso Fiore che ha ringraziato la Komen perché riesce a mettere in rete le istituzioni, le persone, gli sponsor ed è in grado, grazie all’entusiasmo dei cittadini che si mettono in gioco, di riallineare le istituzioni stesse. Numerose le domande inevase per la prevenzione del tumore al seno in Puglia, ma la Regione si sta muovendo con il piano di riordino, riprendendo le politiche di genere.  Il direttore generale del Policlinico Vitangelo Dattoli ha inteso sottolineare lo sforzo dei professionisti tra medici, tecnici, infermieri del SARIS che profondono in questa sede un mix tra impegno professionale e volontariato. Le testimonianze più toccanti quelle della “donne in rosa” tra cui la dott.ssa Barbara Saba, rappresentante della Johnson&Johnson Italia, major sponsor della Race. “Io festeggio il mio sesto anno di sopravvivenza”, così  ha chiosato il suo intervento dopo aver sottolineato le linee programmatiche dell’azienda che sostiene iniziative come queste, dove la trasparenza è prerogativa fondamentale e che agisce sul territorio con cose concrete. “Questa manifestazione combatte la paura”. Altro intervento quello della dott.ssa Antonella Daloiso, responsabile del servizio relazioni esterne della Fiera del Levante, la quale ha sottolineato che le è stata data un’altra possibilità da lassù e grazie alla prevenzione è riuscita a superare il tumore, festeggiando quest’anno il terzo anno di sopravvivenza. Ringraziando il professor Riccardo Masetti, il presidente della Susan G. Komen Italia e il professor Lattanzio per il loro impegno sia da parte della Fiera del Levante, che sostiene l’iniziativa, sia a titolo personale. Tra i convenuti Ennio Sannicandro, presidente del Coni regionale e assessore allo sport del Comune di Bari. che ha messo in evidenza l’importanza dello sport, anche per le sue doti aggregative, che ben si associa alla prevenzione sanitaria.  Presenti il dott. Gaetano Campione, giornalista e consigliere regionale FIDAL, che ha assicurato la presenza di 7.000 iscritti Fidal e il vice presidente della Camera di Commercio  di Bari, dott. Erasmo Antro, che ha illustrato le azioni messe in campo dalla Camera di Commercio per la prevenzione, fra cui seminari informativi e desk nei suoi saloni.
E’ appurato che una diagnosi precoce e una terapia idonea in 7 casi su 10 decreta la vittoria sulla malattia. Proprio grazie ai questi fondi raccolti negli anni scorsi il Comitato Komen Puglia ha potuto dare il via ad una serie di iniziative attivate sul territorio regionale: dal Progetto di supporto nutrizionale per donne operate al seno in chemioterapie ed endocrinoterapia, allo Sportello di consulenza psicologica per donne affette da tumore mammario e le loro famiglie. A tutti, dunque, è rivolto l’invito del prof. Lattanzio di contribuire alla battaglia della Komen con la partecipazione alla Race. Con un piccolo contributo potranno parteciparvi non solo agonisti ma anche gruppi di amici, famiglie, bambini compresi.
Madrine d’eccezione della manifestazione di domenica 29 maggio saranno Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi.

Ogni anno sempre più istituzioni e aziende affiancano il progetto della Race for the cure, l’entusiasmo del professor Lattanzio è contagioso.
Info: Segreteria Comitato Komen Puglia – tel. 080.5593622 – e-mail bari.race@komen.it. Comitato Regionale Puglia SARIS – c\o Policlinico di Bari
Piazza Giulio Cesare, 11 – 70124 Bari Tel. 346.0314796 / fax 080.5593014 / e-mail bari.race@komen.it

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie