English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
I ‘Migranti’ del Novecento in una mostra multimediale itinerante

7 Mar 2010 | Nessun Commento | 2.734 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

migranti
E’ dedicata ai Migranti del Novecento, ai viaggi della speranza, alle frontiere attraversate da uomini e donne in cerca di una vita migliore la mostra multimediale che è partita da Lecce il 19 febbraio, è passata per Bari e si concluderà con l’allestimento a Torino (19-22 marzo).
La rassegna, che raccoglie volti, voci, storie dei migranti è stata ideata dall’assessorato regionale alla Solidarietà e dal Consiglio regionale all’indomani del Treno della memoria nel 2006. Un lavoro che è frutto di anni di ricerche, perché – è stato ricordato nella presentazione della mostra – viaggi, transiti e permanenze hanno generato numerose tracce storiche, letterarie, fotografiche e cinematografiche.
Migranti è stata inaugurata il 19 febbraio nella stazione di Lecce dove è rimasta fino al 24 febbraio, poi è stata allestita a Brindisi, Taranto e sarà a Bari fino al 12 marzo. Quindi sarà allestita a Foggia (13-16) e poi partirà per Torino Porta Nuova dove sarà aperta dal 19 al 22 marzo.
Oltre 300 sono le testimonianze fotografiche provenienti da musei, archivi storici, istituti, fondazioni, affiancate da opere di grandi fotografi e fotoreporter.
La documentazione fotografica è arricchita da una ricerca video condotta in collaborazione con Teche Rai e Istituto Luce. Le voci narranti degli attori pugliesi Michele Placido, Sergio Rubini, Mario Perrotta e Cosimo Cinieri accompagnano il percorso dei visitatori lungo l’esposizione. Un contributo alla mostra di forte valore simbolico viene dall’arte visiva degli autori albanesi Adrian Paci, Alfred Mirashi, Parlind Prelashi, Artan Shabani, giunti in Italia con le carrette del mare negli anni Novanta e oggi artisti di livello internazionale.
Intervenendo alla presentazine della mostra, l’assessore regionale all’Ecologia, Onofrio Introna, ha detto che in questi anni la Regione ha lavorato per creare una rete di pugliesi che vivono all’estero. “Uno dei primi impegni del prossimo consiglio regionale – ha aggiunto – sarà quello di creare una fondazione Casa Puglia per non far cadere nel vuoto quanto di buono è stato realizzato”.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie