English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
“Guarda che non sono io”, da settembre nelle librerie il volume dedicato a Francesco De Gregori

16 Set 2014 | Nessun Commento | 1.165 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

guardachenonsonoioCammino per la strada, qualcuno mi vede e mi chiama per nome, si ferma e mi ringrazia, vuole sapere qualcosa di una vecchia canzone, ed io gli dico “Scusami però non so di cosa stai parlando, sono qui con le mie buste della spesa, lo vedi, sto scappando, se credi di conoscermi non è un problema mio”. Sono questi alcuni dei versi che compongono una delle canzoni facenti parte il repertorio del Principe più famoso di Roma, notoriamente riservato al punto da essere additato come uno di quelli che appartengono alla schiera di  coloro che, a torto o ragione, se la tirano, ma sarà vero? Di sicuro c’è un libro uscito da pochissimo, il 3 settembre, che può contribuire a scoprire qualcosa di più del cantautore di Buonanotte Fiorellino, Viva l’Italia, Alice, La leva calcistica della classe 68 e – tra gli altri- Guarda che non sono io che dà il titolo al libro-omaggio, che altro non è che un racconto di immagini e aneddoti dedicato ai quarant’anni di carriera di Francesco De Gregori.

Il volume, che dovrebbe tra l’altro anticipare la pubblicazione di un nuovo album prevista per novembre, scritto da Silvia Viglietti in collaborazione con Alessandro Arianti – fotografo nonché pianista dell’artista – è una raccolta di foto inedite, oltre che di appunti e manoscritti di vecchie e nuove canzoni, contiene approfondimenti sui dischi più un paio di interviste a persone a lui vicinissime come Guido Guglielminetti, produttore di De Gregori da quasi 25 anni, per poterne meglio comprendere la figura.

L’artista stesso ha dato all’opera un suo personale contributo aprendo per la prima volta i propri archivi di ricordi e immagini personali tanto da aver dichiarato: “La maggior parte dei libri che sono stati scritti su di me li ho visti solo quando erano già in libreria… In questo caso, invece, sono stato coinvolto fin dall’inizio e ho dato volentieri un mio contributo lasciandomi fotografare, tirando fuori molte vecchie foto e altri materiali d’epoca dal fondo dei cassetti, revisionando insieme agli autori del libro, un’impressionante quantità di interviste rilasciate nel corso degli anni”.

Non ci resta che leggerlo e sfogliarlo.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie