English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Grandi numeri per la nuova stagione del Teatro Pubblico Pugliese

17 Giu 2010 | Nessun Commento | 3.066 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

teatro pubblico pugliese 2011Con 18 spettacoli, 72 repliche, 4 contenitori: Piccinni, Petruzzelli, Teatro Kismet, Teatro Forma si aprirà il 5 novembre l’evoluzione di spettacoli forse più attesa in città. Le scelte degli abbonati. Le personali. 8 esclusive (di circuito) regionali. Una prima nazionale in esclusiva per la Puglia, progetti speciali in debutto nazionale. Un nuovo titolo, un nuovo corso.

Questi i numeri della nuova Stagione di prosa del Comune di Bari, realizzata come sempre con la collaborazione artistica ed organizzativa del Teatro Pubblico Pugliese, quest’anno con il supporto della Fondazione lirica Petruzzelli e Teatri di Bari, la rinnovata simbiosi con il Teatro Kismet, la conferma del Teatro Forma. Il teatro comunale ospiterà la maggior parte delle repliche, restando così la pancia del cartellone.
6 saranno i titoli destinati al teatro di Corso Vittorio Emanuele, con 6 repliche per ognuno dal mercoledì alla domenica e la doppia alle 17.00 per gli studenti il giovedì pomeriggio. 5, invece, gli spettacoli al Teatro Petruzzelli, per 3 serate l’uno.
Aumentano nel totale da 7 a 10 gli spettacoli per gli studenti sui quali Comune e Tpp investono in particolar modo da qualche anno e che da quest’anno saranno ospitati anche al Teatro Petruzzelli. Le altre date previste in cartellone saranno in modalità “opzione” per gli abbonati tra Teatro Piccinni (2), Teatro Kismet (3), Teatro Forma (2).

Una formula che si conferma e consolida e che offre l’opportunità ai circa 1.500 abbonati, zoccolo duro, affidabile e in crescita, di acquistare 11 spettacoli e poter invece sceglierne altri 2 tra le opzioni offerte. Il teatro a Bari è molto seguito affermandosi come una perla dell’industria culturale. Il botteghino della prosa l’anno scorso ha sfiorato il tetto dei 400 mila euro con la presenza di oltre 25 mila spettatori). 832 i biglietti acquistati via internet, con la biglietteria online messa in rete dal Teatro Pubblico Pugliese, con prenotazioni oltre che da tutta la Puglia, anche da – curiosità – La Spezia, Isola del Gran Sasso, Trieste, Roma, Maierato. Le prelazioni per i vecchi abbonati cominceranno il 21 giugno per terminare il 2 luglio. La finestra sui nuovi abbonati si apre invece il 5 luglio. Si conferma la biglietteria online dal secondo spettacolo in cartellone i last minute. Gli orari: sempre alle ore 21.00, la domenica in pomeridiana alle 18.00, la sesta replica per gli studenti in pomeridiana il giovedì.

PAOLO ROSSI NEL MISTERO BUFFO di DARIO FO, IL CIRQUE NOUVEAU, IL “CAIMANO” ELIO DE CAPITANI, VALTER MALOSTI, ROBERTO HERLITZKA, IAIA FORTE, SANDRO LOMBARDI E FEDERICO TIEZZI, LE BELLE BANDIERE, MONI OVADIA e SHEL SHAPIRO, GABRIELE LAVIA, IL TANGO DI GIANCARLO SEPE.

Ma veniamo ai particolari del lavoro artistico, sotto il titolo voluto dal nuovo Consigliere delegato alla cultura del Sindaco, Paolo Ponzio: “Vita e destino”, da un romanzo di Vasilij Grossman, a sottolineare il senso del teatro come di un “Umanesimo” della scena contemporanea.
Un programma articolato, realizzato con l’impronta artistica di Giulia Delli Santi del Tpp, con il coinvolgimento di produzioni nazionali e internazionali come il Teatro dell’Elfo, o il Cirque Mechanics-Live Arts Management, la Fondazione Emilia Romagna Teatro, il toscano Metastasio. La stagione partirà il 5 novembre al Teatro Petruzzelli. Ha appena debuttato allo Strehler di Milano, ecco arrivare “Il Mistero Buffo di Dario Fo (ps.nell’umile versione pop)” con l’esuberante e ironico Paolo Rossi, giullare dei nostri giorni. Porterà in scena la rivisitazione in chiave pop del capolavoro che è valso a Fo il Nobel per la letteratura nel 1997 (dal 5 al 7 novembre). Il “caimano” Elio De Capitani è alla guida registica de “Il Racconto d’inverno” (ESCLUSIVA REGIONALE dal 17 al 21, Teatro Piccinni), opera shakespeariana nella quale si cimenta con la & in ditta Ferdinando Bruni. Autentici assi che hanno insieme fatto incetta di premi per quel “Angels in America” nel 2007 (Premio Critici di Teatro, due Ubu, nel 2008 il Premio Hystrio alla regia e due Premi ETI) due anni fa anche al Piccinni.
Tra le anticipazioni date già a marzo agli abbonati e alla stampa, un ritorno sempre gradito quello dell’attore torinese d’origine ceca Roberto Herlitzka, intenso, straordinario Amleto ed Edipo a Colono negli anni passati anche in Puglia.

teatro pubblico pugliese 2011Dal 1 al 5 dicembre (Teatro Piccinni) Herlitzka, Nastro d’argento e David di Donatello per l’interpretazione di Aldo Moro nel film di Bellocchio, porterà in scena Elisabetta II, una delle ultime pièce scritte dal dissacrante austriaco Thomas Bernhard.
Prima della pausa natalizia, dal 14 al 16 dicembre – ESCLUSIVA REGIONALE – si torna al Petruzzelli con lo spettacolo “Napoletango” (in pomeridiana il 15 alle 17.00), un progetto del Teatro Eliseo ideato e diretto da Giancarlo Sepe. Una produzione con un cast di 15 professionisti dello spettacolo tra attori, attrici, ballerini, musicisti e acrobati al prossimo debutto in prima nazionale il 18 e 19 giugno prossimi al San Carlo di Napoli per il Teatro Festival Italia. La storia di una famiglia napoletana, gli Incoronato, che si dipana al ritmo delle musiche di Gardel, Santaolalla, Pugliese e Piazzola. Gli Incoronato fanno del tango il loro circo e, ballando, raccontano anche la storia italiana, dalla guerra agli anni Sessanta. Lo ricordiamo, Sepe, al Piccinni trasformato in una balera, qualche anno fa, con il bellissimo “Ballando, ballando).
Una riconferma, un ritorno: Valter Malosti, artefice di grandi lavori come “Disco Pigs”e “Bedbound” di Enda Walsh (quest’ultimo premio Ubu 2001), visti dal pubblico pugliese a Bari e in Puglia nelle stagioni Tpp, o l’anno scorso nel “Molière, la scuola delle mogli” (al Piccinni): dal 26 al 30 gennaio (Teatro Piccinni) eccolo con la sua regia “La signorina Julie”, in ESLUSIVA REGIONALE, tratto dalla tragedia in un atto unico del drammaturgo svedese August Strindberg.
A seguire, dall’8 al 10 febbrario, in scena al Teatro Petruzzelli: “Le signorine di Wilko”, ESCLUSIVA REGIONALE, adattamento dall’omonimo testo del polacco Jaroslaw Iwaszkiewicz, per la regia di Alvis Hermanis, direttore artistico del Nuovo Teatro di Riga, recente vincitore del IX Premio Europa Nuove Realtà Teatrali. Lo spettacolo, che ha debuttato a gennaio al Teatro Storchi di Modena, è il primo del regista lettone creato con attori italiani, una produzione doc quale Emilia Romagna Teatro Fondazione Unione Europea, Teatro Stabile di Napoli, Nuova Scena Arena del Sole – Teatro Stabile di Bologna.
Torna l’ormai consueto appuntamento della stagione di prosa del Comune con l’arte circense. Una grande produzione di cirque nouveau con giocolieri e acrobati che sfidano la forza di gravità con contorsioni e acrobazie volanti, accompagnate da musiche e luci magiche. Il tutto ideato e realizzato per incantare, allo stesso tempo e nello stesso modo, adulti e bambini. A Bari (Teatro Petruzzelli, il 23 e 24 febbraio), con 2 repliche il 24 alle 18.00 e alle 21.00: “Birdhouse factory”, con l’incantevole Cirque Mechanics, in PRIMA NAZIONALE e in esclusiva per la Puglia, compagnia di atleti e ballerini del Cirque du Soleil, della Pickle Family Circus, e del Circo di Mosca; irromperanno sul palco con la regia di Chris Lashua, il primo ad eseguire il famoso numero della ruota tedesca in “Quidam” con il Cirque du Soleil. Birdhouse factory è stato acclamato dal New York Times come “eccezionale, evocativo, appariscente, orecchiabile e, per non esagerare nell’elenco, avvincente.”
Dal 2 al 6 marzo (Piccinni) sarà invece la volta di “Shylock. Il Mercante di Venezia in prova”, una commedia shakespeariana in versione postmoderna, ideata da Moni Ovadia e da Roberto Andò, con Moni Ovadia e Shel Shapiro e la Moni Ovadia Stage Orchestra al seguito, contrabbasso, tromba, fisarmonica, pianoforte e clarinetto.
Ha di recente lasciato la direzione del Metastasio di Prato, Federico Tiezzi che si dedica ai 150 anni di costituzione dell’unità d’Italia curando la regia de “I promessi sposi alla prova” (16-20 marzo Teatro Piccinni) di Giovanni Testori con Iaia Forte, Massimo Verdastro e Sandro Lombardi (quest’ultimo a Bari l’anno scorso con “Passaggio in India” per la regia dello stesso Tiezzi). Unità che Manzoni contribuì a creare dal punto di vista linguistico-letterario. Testori si misura con il capolavoro della letteratura italiana che diventa in questa riscrittura specchio in cui riflettere anni difficili, pesti, degrado, omologazione delle coscienze, incapacità di trasformare la realtà.
teatro pubblico pugliese 2011L’anno scorso il Piccinni ospitò, applauditissimo, suo figlio Lorenzo (“ Molto rumore per nulla”). Dal 25 al 27 marzo (Teatro Petruzzelli), Gabriele Lavia sarà “Il malato immaginario”, di Molière, opera che costò la vita, come è noto, allo stesso drammaturgo francese in scena nei panni del protagonista Argante. Dal 6 al 10 aprile al Teatro Piccinni, fedelissimi e molto amati frequentatori della prosa Piccinni tornano Lebellebandiere, specializzati nel rileggere i grandi classici affermandone, poi, pronti successi: in questa stagione sarà in scena “La locandiera”, di Carlo Goldoni. Mirandolina sarà Elena Bucci, scuola Leo De Berardinis, qui anche regista, sulla scena con Marco Sgrosso nei panni del Cavaliere di Ripafratta, e la produzione di CTB Teatro Stabile di Brescia.
L’altra metà del cartellone 2010_11 è costituita da spettacoli in carnet a scelta per gli abbonati. Tra questi, da citare un progetto speciale affidato a due pugliesi doc: Roberto Corradino del Reggimento Carri: CUORE, COME UN TAMBURO NELLA NOTTE…un lavoro sui 150 anni dell’unità d’Italia, in scena al Piccinni dal 14 al 16 gennaio. Attore e autore, Corradino ha lavorato con Mimmo Cuticchio, Maria Maglietta, Pippo Delbono, Federico Tiezzi. Con Piaccainocchio – 2003 è stato finalista al Premio Scenario; 21, 22 e 23 gennaio sempre al Piccinni: IL VECCHIO E IL MARE, tratto dall’omonimo libro di Hemingway, Premio Pulitzer nel 1953, Nobel nel 1954. Regia, scene e luci dello spettacolo sono di Michelangelo Campanale, tra i più attivi artisti delle residenze Teatri Abitati (Ruvo di Puglia). Lo ricordiamo per le scene e la drammaturgia di quel Hansel e Gretel del Crest, Premio Uccellino Azzurro 2009.
Pugliesi trapiantati da tempo a Roma anche Marcello Prayer che con il bell’Alessio Boni legge tutto Pasolini, 15, 16 e 17 aprile (Teatro Forma): REALTÀ E VERITÀ, serata per Pasolini in 21 movimenti e chiusura; e Walter Pagliaro, 4, 5 e 6 febbraio (Teatro Forma) con Micaela Esdra, ALCESTI MON AMOUR, da Euripide. Investimento nella formazione del nuovo pubblico, si diceva in apertura. Repliche speciali per gli studenti alle 17.00 saranno: il 12 e 13 gennaio Roberto Corradino in Cuore al Teatro Piccinni, Paolo Rossi il 6 novembre, Napoletango il 15 dicembre, Gabriele Lavia il 26 marzo.

LE PERSONALI AL TEATRO KISMET (vedi scheda in allegato): fiore all’occhiello della stagione, e novità assoluta per il pubblico del Piccinni, un trittico di “personali”, monografici percorsi d’autore e registici su tre scuole che fanno storia. L’esperienza del Teatro dell’Elfo di Elio De Capitani e Ferdinando Bruni. La formazione e gli insegnamenti del fondatore del Nuovo Teatro di Riga Alvis Hermanis. La vicenda teatrale di Sandro Lombardi che si identifica con quella della compagnia da lui fondata insieme a Federico Tiezzi.
Nell’ambito delle personali, in scena spettacoli ad hoc: “Libri da ardere”, regia di Cristina Crippa (23 e 24 novembre), “Sonja” (19 e 20 febbraio), spettacolo in lingua russa con sopratitoli in italiano, “L’uomo dal fiore in bocca”, con la regia di Roberto Latini, 22 e 23 marzo. Una due giorni di permanenza alla presenza degli stessi attori e registi, con un focus sui profili registici, sul lavoro delle tre scuole, nel contesto storico e contemporaneo delle opere in galleria.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie