English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Ficarra e Picone, “La Matassa” è la storia di una lite

15 Mar 2009 | Nessun Commento | 5.311 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Ficarra e Picone ‹‹Quindici anni di vita insieme con Picone, mi sono sembrati cinquanta. A quest’uomo ho regalato i migliori anni della mia vita››. Inizia così, ridendo, Salvo Ficarra a parlare del suo grande amicone con cui condivide da tempo gioie e dolori, si fa per dire, il cui  motto è ‹‹se non avete mai litigato in famiglia, fatelo, perché torna utile››.

Si sa che l’uomo è un animale sociale che ama i suoi simili, li frequenta, ma con i quali non può fare a meno di litigare. Così questa nuova pellicola, “La Matassa”, nasce dalla voglia di rappresentare ironicamente alcune liti che in tutte le famiglie italiane, in piccole o in grandi dosi, si verificano:  e questa è dunque la storia di una lite, anzi della lite.

Se poi dietro la macchina da presa ci mettiamo tre registi come i folli Ficarra e Picone e un mite Giambattista Avellino, i litigi e le risate saranno assicurati, sempre.

Ma  i due folli comici, che in pubblico, uno con prepotenza e l’altro con vittimismo, si presentano in modo scherzoso e simpatico, nel retroscena diventano dei personaggi dalla natura mutante.

Enzo, una comparsa, capitato tra gli imbrogliati fili del set “La Matassa” ha vissuto dai momenti esilaranti come ‹‹l’espressione bizzarra di Ficarra mentre ripete per la decima volta una scena con Gioè (che non riusciva mai bene per una scelta sbagliata di passi da fare prima dell’attacco della battuta) finendo poi ‘a farsa’ tra loro e gli operatori›› al frangente dell’arrabbiatura bella e buona di un meticoloso Picone che dice: ‹‹No ora basta, cerchiamo di fare i seri altrimenti da qui non ce ne andiamo!!! Ficarra allora annuisce sornione, come per dire ‘va bene amico mio, tranquillo, basta che non fai così…’ e noi tutti a trattenerci››. Vedere Picone che non subisce è senz’altro una sorpresa. ‹‹Già, nel set non è come lo vediamo a “Striscia”, burlone e smaliziato››.

Presenti sul set anche un Giambattista Avellino serio e professionale come sempre, e un Pino Caruso bravo e paziente anche quando deve ripetere una scena all’infinito: ‹‹‘sti picciotti (Salvo e Valentino, ndr) sono troppo puntigliosi›› confida ad Enzo mentre provano. Ma è un Caruso con uno strano modo di ripassare, mettendosi quasi in castigo un attimo prima del ciak: ‹‹dà le spalle a tutti – dice Enzo – e copione in mano si posiziona con la faccia a trenta centimetri dal muro››.

Alcune domande poste ai due esilaranti comici palermitani durante la conferenza stampa (Palazzo della Cultura, Catania) e mentre li pedinavamo subito dopo.

Sappiamo che Ficarra quindici anni fa scelse Picone, perché?

Ficarra: ‹‹Me lo domando pure io a volte: come è potuto succedere? Come quando tutti dicono di non votare Forza Italia e poi vince lo stesso. Un mistero››.

Ma da allora Picone sarà migliorato nella recitazione!

Ficarra: ‹‹Mah…››.

Salvo e Valentino, venerdì 13 l’uscita nelle sale, non siete scaramantici!

In coro: ‹‹Ma non lo sa che la scaramanzia porta male!››.

Si dice che nel film abbiate sbeffeggiato la mafia, è vero?

Ficarra: ‹‹I comici devono prendere in giro tutti, ma già in “Nati stanchi” l’avevamo presa di mira. Anzi, a dire il vero è tutta colpa di Picone perché l’ha avuta lui l’idea››.

I toni del film sono più sul satirico o più sul leggero?

Picone: ‹‹Non saprei, penso faccia ridere››.

Perché avete scelto Paternò e qualche zona di Catania come location?

Insieme: ‹‹In Sicilia subito dopo Palermo ci piace questa città››.

La scenografa è stata la brava Paola Bizzarri, tra l’altro al suo primo film comico. L’avete fatta disperare?

Ficarra: ‹‹Lei espressamente ha chiesto di andare in giro per scegliere i posti meno scontati, come il molo di Catania…››.

Tuccio Musumeci manca dal cinema dagli anni ’80, come avete fatto a convincerlo ad entrare nel vostro cast?

Ficarra: ‹‹Lo abbiamo ricattato. Scherziamo, in quei giorni non aveva spettacoli teatrali. Così al terzo tentativo di supplica ha accettato››.

Siete meticolosi nel seguire il copione o lasciate qualcosa all’improvvisazione?

Insieme: ‹‹Permettiamo agli attori di esprimersi liberamente e se esce fuori qualche battuta o scena esilarante la teniamo anche se non sta scritta da nessuna parte››.

Una coppia di comici a cui vi ispirate?

In coro: ‹‹Cip e Ciop… cioè Emilio Fede e Silvio Berlusconi. A parte gli scherzi, veneriamo Massimo Troisi››.

Ad un certo punto un giornalista fa loro una domanda con termini lapalissiani. Picone con espressione facciale comunica la sua incomprensione. Ficarra spiega al suo amicone: “se quel signore aveva ancora dubbi sul fatto che fossimo intelligenti o no, tu gli hai risposto”. Una fragorosa risata pervade tutta la sala. Poi si riprende…

Come state vivendo questo momento di successo?

Ad unisono: ‹‹Sappiamo che è un momento magico, speriamo che non se ne accorga nessuno››.

Tornando indietro ne “Il 7 e 8”, come vi è venuta l’idea di rubare i cartelli stradali?

Ficarra: ‹‹Era un mio hobby antico. Ormai facendo sempre la parte del cattivo nei film, la polizia mi aspetta sotto casa››.

Pensate di dar vita ad una risata riflessiva?

Picone: ‹‹La risata è fine a se stessa. Però c’è sempre un motivo se si ride››.

Un’anticipazione, in Baarìa di Tornatore che ruolo avrete?

Picone: ‹‹Brillante, non si vede che siamo i tipi!››.

Cosa andate a vedere al cinema?

Ficarra: ‹‹Dipende dal luogo dove ci fanno entrare senza pagare››.

Infine, una domanda al co-regista Avellino. Che qualità hanno Ficarra e Picone?

‹‹Sono bravi, hanno talento ma anche due caratteri di mer**. Con loro si litiga con dialettica forte››.

Titolo: “La Matassa”

Durata: 98’

Soggetto e Sceneggiatura: Giambattista Avellino, Francesco Bruni, Fabrizio Testini, Ficarra & Picone

Regia: Giambattista Avellino, Ficarra & Picone

Prodotto da: Attilio De Razza

Distribuito da Medusa Film e su Sky

Uscita nelle sale: 13 marzo 2009

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie