English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Fabio Volo: “Il tempo che vorrei” il suo nuovo libro edito dalla Mondadori

21 Dic 2009 | Un Commento | 3.615 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Fabio Volo: “Il tempo che vorrei”Tutte le volte che lo si vede in tv o lo si ascolta in radio Fabio Volo è sempre iper-allegro, frizzante, con un bagaglio di battute pronte a far ridere anche chi non è troppo attento a quello che dice. Nel suo libro l’ex Iena presenta un’altro lato di sè, più riflessivo, un po’ cupo, quasi triste. Lorenzo, il protagonista di questo suo nuovo romanzo pubblicato da Mondadori, è un copywriter, ovvero inventa pubblicità, come spiega lui stesso, che in più punti somiglia al suo creatore. «Sono figlio di un padre mai nato. L’ho capito osservando la sua vita. Da che ho memoria non ricordo di aver mai visto il piacere nei suoi occhi: poche soddisfazioni, forse nessuna gioia». È l’incipit del romanzo a firma di Volo. A parlare nel libro, però è Lorenzo, che inizia il suo racconto in modo simile all’autore: «Sono nato in una famiglia povera. Se dovessi riassumere in poche parole cosa significhi per me essere povero, direi che è come vivere in un corpo senza braccia davanti a una tavola apparecchiata».

Il tempo che vorrebbe Volo è quello di ieri, quello dei ricordi e di un’infanzia che, per quanto sia stata difficile, è stata costruttiva, istruttiva e romantica. Ecco perchè Volo fa suo il verso che canta Janis Joplin: «I’ll trade all my tomorrows for a single yesterday: cambierei tutti i miei domani per un solo ieri». Nel romanzo non mancano battute e momenti divertenti soprattutto quando Lorenzo si trova a raccontare esperienze del suo passato, come fosse una consolazione dal presente.

E’ un presente difficile, quello di Lorenzo: non sa amare, o semplicemente non sa dimostrarlo. Per questo motivo si trova difronte a due amori difficili da riconquistare, da ricostruire: con un padre che forse non c’è mai stato e con una lei che se n’è andata. Diventare grandi, adulti, significa, per Volo (che ha la stessa età di Lorenzo: 37) imparare ad amare e a perdonare, fare un lungo viaggio alla ricerca del tempo che si lascia alle spalle e non si riprende più. È quello che fa Lorenzo: un viaggio alla ricerca di se stesso e dei suoi sentimenti, quelli più autentici, quelli più profondi. Nel nuovo libro di Fabio Volo (con in copertina una fotografia dello stesso autore) ironia e emozione, divertimento e nostalgia convivono, facendo sentire ogni lettore simile a Lorenzo alias Volo.

“Il tempo che vorrei” di Fabio Volo (Mondadori, pp. 294, euro 18,00)

.

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie