English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
“EuropainDanza”: i giovani ballerini incontrano le più grandi scuole di danza a Roma il 6 e 7 febbraio

25 Gen 2016 | Nessun Commento | 911 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

d2Un esercito di giovani talenti alla ricerca della propria occasione: saranno circa 750 i ragazzi che si presenteranno a Roma per partecipare a EuropainDanza, la manifestazione diretta da Alessandro Rende e Steve La Chance, nata con l’obiettivo di favorire l’incontro tra giovani danzatori e le principali scuole di danza europee. In programma il 6 e 7 febbraio all’Accademia Nazionale di Danza, questa due giorni sarà una full immersion nella formazione d’eccellenza: tra lezioni, audizioni, dibattiti e performance sul palcoscenico, dalle 9 alle 20, per i ragazzi non ci sarà un attimo di pausa.

Del resto si tratta di un’opportunità irripetibile, perchè gli allievi potranno studiare e mettersi alla prova di fronte ai direttori delle più importanti accademie. Royal Ballet School, Acts Ecole Supèrieure Chorègraphique, Conservatoire National de Danse et Musique de Lyon, Modern Theater Dance Amsterdam, Copenhagen Contemporary Dance School e poi la Scuola di Ballo del Teatro San Carlo di Napoli e la Scuola di Danza dell’Opera di Roma: sono solo alcuni degli istituti di formazione coinvolti nella manifestazione, veri centri di eccellenza per quanto riguarda la danza classica, contemporanea e moderna.

L’idea è quella di allargare gli orizzonti degli allievi italiani, favorire la condivisione di d3progetti e offrire un collegamento diretto con il mondo del lavoro: “Per noi è una sfida, perchè nessuno ha mai organizzato un’iniziativa del genere – ha spiegato questa mattina a Roma Steve La Chance – attraverso l’incontro con la danza europea, vogliamo che i ragazzi aprano la propria mente. È stato uno sforzo, anche economico, ma la qualità ripaga sempre e questo è l’unico modo per insegnare ai giovani il nostro mestiere”. Basta leggere il programma per comprendere che l’impegno profuso dagli organizzatori (che hanno finanziato di tasca propria l’iniziativa, senza sovvenzioni nè sponsor) è massimo, perchè gli appuntamenti (e le opportunità) previsti nelle due giornate sono molti. Le lezioni con i maestri internazionali e le audizioni, ma anche due importanti concorsi direttamente sul palco dello storico Teatro Ruskaja: il Gran Premio della Danza, con premi in denaro e borse di studio per eventi e formazione negli Stati Uniti, e l’EuropainDanza Choreographique Competition, dedicato ai giovani coreografi che avranno la possibilità di presentare di fronte a una giuria d’eccezione i propri brani.

Anche La Chance e Rende saranno direttamente impegnati come talent scout, perchè tra i d1loro prossimi obiettivi c’è la creazione di una nuova compagnia di danza giovanile: “Per i giovani è ancora più difficile, perchè il lavoro non c’è – ha spiegato Rende – cerchiamo ragazzi dai 16 ai 25 anni: la nuova compagnia lavorerà già a partire dalla prossima estate”. Infine, ci sarà spazio anche per aiutare concretamente chi ha più bisogno, con il Gala di beneficenza per la ricerca sul cancro: lo spettacolo, i cui proventi andranno interamente all’Airc, sarà un vero e proprio inno alla vita, con coreografie tratte dal repertorio classico e contemporaneo interpretate da giovani ballerini provenienti dalle varie regioni d’Italia.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie