English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Enrico Pieranunzi all’Enoteca del Jazz di Molfetta

15 Ott 2012 | Nessun Commento | 967 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

enoteca jazzGrande anteprima per L’Enoteca del Jazz, venalerdì 26 ottobre 2012 sul palco una delle figure più carismatiche del jazz moderno il leggendario pianista Enrico Pieranunzi in un affascinante viaggio tra musica ed emozioni. Un concerto per strumento solista, un dialogo tra linee melodiche e strutture provenienti dai temi e dalle improvvisazioni presenti nei lavori di Pieranunzi. Un’interazione continua sempre attenta a valorizzare idee e nuove possibilità del linguaggio jazzistico attraverso il valore della composizione. Enrico Pieranunzi, pianista e compositore, jazzista tra i più nobili della scena internazionale e interprete classico da sempre,  rappresenta la sintesi perfetta dove far convivere armoniosamente musica classica e jazz, improvvisazione e composizione. L’incontro con l’eclettico musicista rappresenta una occasione unica e importante per ascoltare da vicino, attraverso il suo tocco e la sua capacità di evocare le anime della musica classica del ‘700, uno dei pianisti più influenti del jazz del ‘900 e contemporaneo.
Nato a Roma nel 1949, Enrico Pieranunzi è da molti anni ai massimi livelli artistici della musica, ha registrato più di 70 Cd a suo nome e collaborato, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron.
Tre volte premiato come miglior musicista italiano nel “Top Jazz”, ha ricevuto nel 1997 anche il Django d’Or come miglior musicista europeo. Ha portato la sua musica sui palcoscenici di tutto il mondo esibendosi nei più importanti festival internazionali, da Montreal a Copenaghen, da Berlino e Madrid a Tokyo, da Rio de Janeiro a Pechino. Nell’ultimo decennio ha notevolmente intensificato la sua presenza negli Stati Uniti, suonando a Boston, San Francisco e più volte a New York.
Nel luglio 2009 ha suonato e registrato con Marc Johnson e Paul Motian nello storico “Village Vanguard” di New York. La prestigiosa rivista statunitense “Down Beat” ha incluso il suo cd “Live in Paris”, tra i migliori cd del decennio 2000/2010. Da poco pubblicato è 1685 in cui Pieranunzi estende a Bach e Handel quell’idea di interpretazione/improvvisazione già presente con notevole successo in “Plays Scarlatti”. Ha formato di recente un nuovo trio americano comprendente Scott Colley al contrabbasso e Antonio Sanchez alla batteria, entrambi musicisti di caratura mondiale avendo suonato con Herbie Hancock, Pat Metheny, Chick Corea e Jim Hall.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie