English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
E nato il «Premio Internazionale Vito Attolini» sulla critica cinematografica

1 Set 2020 | Nessun Commento | 127 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email
Vito Attolini

Nasce nel 2020 il Premio internazionale di critica cinematografica Vito Attolini nell’ambito del Festival Conversazioni – La letteratura è di scena, promosso dall’Associazione culturale Felici Molti e dalla testata online Polytropon Magazine, in collaborazione e con il sostegno di Apulia Film Commission, della Regione Puglia e della Mediateca Regionale Pugliese e con il patrocinio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI).
Il Premio nasce dalla volontà di Irene Gianeselli (critico cinematografico del SNCCI, Polytropon Magazine) di tenere viva la memoria di un maestro della critica cinematografica qual è Vito Attolini (Bari, 20 dicembre 1931 – Bari, 11 dicembre 2017), storico del Cinema, decano del SNCCI, giornalista pubblicista e docente dell’Università degli Studi di Bari «Aldo Moro». Il Premio è sostenuto da Mariolina Mazzoni Attolini.
Il Premio internazionale di critica cinematografica Vito Attolini è rivolto a giovani studiosi e ricercatori tra i diciotto e i trentacinque anni (che al momento dell’invio dell’elaborato abbiano compiuto diciotto anni e non abbiano compiuto trentacinque anni), residenti in Italia e all’estero. I/le candidati/e di nazionalità estera possono inviare i propri elaborati in lingua italiana e in una delle lingue UE a propria scelta. Non saranno ammessi in concorso candidati/e che si presentino con nickname o nomi d’arte. Non saranno accettati gli elaborati pervenuti in forma anonima. La segreteria del Premio si impegna ad inviare una e-mail di risposta per confermare la corretta iscrizione del/lla candidato/a.
I/le candidati/e elaboreranno una recensione (min. 2500 – max. 5000 caratteri spazi inclusi) e/o un saggio breve (min. 5000 – max. 8000 caratteri spazi inclusi) inediti e originali ispirandosi ad uno solo dei temi proposti, temi analizzati puntualmente da Attolini nella sua carriera di storico del Cinema e di saggista.
In ossequio al talento e alla visione culturale di Vito Attolini i/le candidati/e possono scegliere quali e quante opere di uno o più registi di qualsiasi nazionalità analizzare nell’ambito della sezione saggio breve (per la sezione recensione si suggerisce di analizzare una sola opera).
I/le candidati/e possono partecipare con un solo elaborato per sezione, non sono ammessi elaborati di due o più autori. Non possono candidarsi al Premio i parenti (fino al secondo grado compreso) dei membri della giuria e dei soggetti promotori.
SEZIONI: Recensione (min. 2500 – max. 5000 caratteri spazi inclusi). Saggio breve (min. 5000 – max. 8000 caratteri spazi inclusi). TEMI. La letteratura nel Cinema. Il suono del Cinema: musica, immagini e immaginario. La Storia nel Cinema. Visioni emergenti: il Cinema degli Anni 2000. Visioni a Sud e dal Sud. Il Cinema e l’impossibile: la dicotomia e il doppio nella società e nel mondo. Documentario, documentari.
L’invio degli elaborati avverrà esclusivamente tramite e-mail. Gli elaborati dovranno essere inviati in file pdf (nominati con nome e cognome dell’autore, titolo dell’elaborato) tramite e-mail all’indirizzo premio.vitoattolini@gmail.com unitamente alla scheda di iscrizione debitamente firmata e compilata in tutte le sue parti e ad un breve curriculum del/lla candidato/a. Si accetteranno solo elaborati in formato pdf, debitamente firmati, con pagine numerate, redatti in Times New Roman, corpo 12, interlinea doppia.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie