English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
E’ nata M/Y Vanadis di CCN. Sintesi perfetta tra anima hi-tech e stile senza tempo

14 Lug 2020 | Nessun Commento | 184 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Firmato Guido De Groot, il M/Y Vanadis, quarta imbarcazione della famiglia Fuoriserie di CCN, è una imbarcazione fully custom di 31m in alluminio che si contraddistingue nel panorama degli yacht di lusso per essere stata la prima imbarcazione Made in Italy ad aver ottenuto la certificazione “Hybrid Power” dal Lloyd’s Register. Vanadis, infatti, nasconde in sé una doppia anima: se da un lato può vantare un concept tecnologicamente avanzato, in perfetta sintonia con le più attuali correnti in fatto di ecosostenibilità ed efficienza ambientale, dall’altro esprime uno stile dal sapore classico ed elegante, senza tempo, capace di vivere al di sopra delle tendenze stilistiche del momento. “Sia il layout esterno, sia interno – spiega il designer Guido De Groot – sono stati completamente personalizzati in base alle esigenze e ai desideri dell’armatore: il risultato è stato un design altamente funzionale, confortevole, elegante e raffinato”. Il layout degli interni prevede la cabina armatoriale e 2 cabine ospiti sul ponte inferiore, mentre un ampio salone con grande divano a L, area pranzo e cucina a vista occupano gli spazi coperti del main deck, alle spalle della timoneria. L’ambientazione ricorda una moderna interpretazione dello “Jugendstil Interior”, l’Art Nouveau di ispirazione tedesca, grazie anche all’utilizzo del legno come il frassino sbiancato e il noce. Le aree interne risultano valorizzate dall’utilizzo di colori chiari e arredi capaci di rendere l’ambiente arioso ed accogliente, grazie anche alle ampie vetrate e alla disposizione ben ponderata degli spazi. Lo stile discreto degli interni si fonde con arredi custom made e complementi selezionati insieme all’armatore firmati Wittmann, Poltrona Frau, Giorgetti, Knoll e JAB. Su richiesta del committente, grande attenzione è stata prestata anche alla sicurezza a bordo: molte maniglie sono state integrate nel design degli interni – come nella hall e nella cabina armatoriale – dove le pareti diventano un punto di presa con un taglio semplice ed elegante. Ufficio Stampa Elena Todisco elena.todisco@it.ey.com / tel. +39 3391919562 Susanna Tagliento susanna.tagliento@it.ey.com / tel. +39 3316367029 Francesca Luciani francesca.luciani@it.ey.com / tel. +39 337133792 All’esterno, sempre sul ponte principale, trovano posto a prua e poppa 2 comode zone conversazione. Una seconda stazione di pilotaggio è situata sul flybridge, interamente dedicato alla vita all’aria aperta con lettini prendisole, zona bar e area pranzo. La spiaggetta di poppa è occupata da un tender di 5,5M. Particolarmente sfidante in fase di costruzione è stata la definizione del layout della sala macchine. Grazie alla configurazione ibrida e alle dimensioni compatte dello yacht, il vano motore principale si trova a poppa e il vano generatore a prua. L’utilizzo della prua affilata e della poppa poco profonda per accogliere i macchinari ha portato ad un eccellente distribuzione degli spazi sottocoperta che può essere quindi sfruttata per gli ospiti e l’equipaggio. ********************************************* CARATTERISTICHE TECNICHE Due motori CAT C9.3 B spingono l’imbarcazi

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie