English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
“E La Chiamano Estate” di Valentino Losito: nostalgia canaglia per le belle stagioni del passato remoto

27 Mag 2018 | Nessun Commento | 1.031 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

LA CHIAMANO ESTATE copertina ind.inddPresentata alla libreria Gagliano di Bari il 25 maggio l’antologia di racconti “E la Chiamano Estate”-Quando Andavamo in Villeggiatura edita da Secop, euro 10, scritta da Valentino Losito.

Losito è attualmente Consigliere Nazionale per l’Ordine dei Giornalisti di Puglia.
Nello stesso ordine ha svolto il ruolo di Presidente dal 2013 al 2017. Ha lavorato inoltre per 25 anni per il quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno.
Il relatore, l’avvocato Enzo Varricchio ( che è anche giornalista e scrittore)  nel’introdurre l’argomento si è soffermato con criticità sull’assenza di abitudine alla lettura in Italia, disaffezione che incide sulla cultura.
A leggere sono soprattutto gli adolescenti ma passati  i 23 anni la percentuale si riduce e risale dopo i 60  .
In età matura a leggere sono però soprattutto le donne, in particolare i romanzi.
Tornando all’argomento della presentazione, Varricchio ha definito il libro di racconti di Valentino Losito una sorta di compendio filosofico ispirato alla nostalgia e ad esperienze personali dell’infanzia, adolescenza e prima giovinezza.
Dunque un’autobiografia universalizzata o anche una rievocazione ispirata all’esempio paterno.
Nel testo si avverte anche una nostalgia dell’opera narrativa ottocentesca,
mentre la funzione della villeggiatura è insieme disconnessione e ricerca del tempo perduto, citando Proust.
Oltre a Emily Dickinson e Giacomo Leopardi esistono citazioni di opere più recenti, come La Storia Infinita di Michael Ende.
In questo piccolo libro di 38 racconti estivi, “generatore dii sentimenti e riflessioni”, una metà circa dei testi sono stati pubblicati come articoli su La Gazzetta del Mezzogiorno, mentre l’altra metà sono completamente inediti.
Il progetto, suggerito a  Valentino Losito anche dai colleghi Enrica Simonetti e Oscar Iarussi, è appunto quello di raccontare le estati del passato, anche remoto, in modo evocativo e poetico.
Valentino Losito ha dichiarato che si è   immalinconito e divertito (ossimoro) a scrivere i suoi racconti, attingendo alle narrazioni delle precedenti generazioni, allo scopo di conservare il ricordo di esse ancora per molto.
“I testi risentono della mia formazione giornalistica, ovvero sono delle sintesi.
Descrivono passaggi come la controra e la canicola. Non sapevo che quest’ultimo termine attingesse a una costellazione che spunta in cielo  in agosto”.
Lo scopo precipuo del testo è però, come ha concluso Valentino Losito, quello di umanizzare l’attuale era tecnologica.

 

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie