English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Dal palcoscenico alla realtà. A scuola di prevenzione. Concluso il progetto dedicato alle scuole

7 Giu 2013 | Nessun Commento | 1.353 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Dal palcoscenico alla realtà
La cultura della sicurezza sul lavoro è una priorità che deve ripartire dalle nuove generazioni, quella dei lavoratori di domani, ragazzi e ragazze che si avvicinano al mercato del lavoro in un momento storico in cui si è disposti a tutto pur di guadagnare un´occupazione, anche a mettere a rischio la propria vita.
Proprio dall’urgenza di parlare ai giovani di prevenzione e sicurezza nasce il progetto “Dal palcoscenico alla realtà. A scuola di prevenzione”, realizzato nel corso dell’anno scolastico 2012/13 grazie alla collaborazione fra Inail – Direzione Regionale della Puglia, Assessorato al Welfare della Regione Puglia, Teatro Kismet OperA e Ufficio Scolastico Regionale. Partito a ottobre, il complesso percorso formativo ha toccato tutta la Puglia, coinvolgendo oltre 10.000 studenti degli istituti superiori, per concludersi nell’auditorium del liceo “Gateano Salvemini” di Bari con la premiazione delle scuole vincitrici del concorso indetto. Video e immagini realizzate dai ragazzi sul tema della sicurezza sono stati selezionati da una giuria di esperti presieduta dal produttore cinematografico Domenico Procacci. Alle otto scuole vincitrici sono stati consegnati premi in denaro da reinvestire per migliorare la sicurezza all’interno delle proprie strutture.
Con l’obiettivo di formare e coinvolgere i ragazzi degli Istituti Superiori pugliesi “Dal palcoscenico alla realtà. A scuola di prevenzione” è partito lo scorso autunno ed è stato diviso in più fasi, utilizzando modalità comunicative e linguaggi diversi. La prima tappa ha visto gli studenti coinvolti come pubblico dello spettacolo “Vite spezzate”, diretto da Teresa Ludovico e liberamente tratto dal libro “I Quaderni della prevenzione: drammi inevitabili o eventi prevenibili?”, pubblicati dalla Regione Puglia.
Il secondo momento del percorso ha coinvolto oltre cento esperti di Regione e Inail impegnati in tutte le scuole pugliesi in incontri che si sono soffermati sui temi legati alla sicurezza sul lavoro e alla necessità di rispettare sempre tutte le norme in tema di sicurezza. Infine i ragazzi sono stati invitati a realizzare, nelle loro scuole, degli elaborati in formato video, fotografico o fumetto.
Il produttore barese Domenico Procacci ha avuto quindi il compito di consegnare i premi e con lui il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, l’Assessore al Welfare Elena Gentile, il dirigente servizio PATP dell’assessorato al Welfare Fulvio Longo, il direttore dell’INAIL Puglia Giovanni Asaro, la professoressa Maria Veronico dell’Ufficio scolastico regionale e il presidente del Kismet Augusto Masiello.
Attento e commosso dall´impegno dimostrato dai ragazzi nei loro lavori, il Presidente Vendola ha sottolineato l’ “inaccettabilità” di qualsiasi tipo di incidente sul lavoro, ricordando il compito prezioso della scuola: “dobbiamo, come istituzioni e come cittadini, restituire alla scuola il ruolo fondamentale di accompagnare i nostri giovani a diventare cittadini. Proprio per questa ragione quindi la Regione Puglia ha deciso che il progetto sarà nuovamente finanziato e proposto a nuove scuole nel prossimo anno scolastico” ha dichiarato Vendola. Dall’altro lato l’assessore Gentile ha tenuto a ricordare che “la Regione Puglia è l’unica in Italia ad essersi impegnata a non lasciare sole quelle famiglie che perdono padri o figli in incidenti sul lavoro e ad aver scelto di costituirsi sempre parte civile nei processi su casi di morti bianche o più in generale di incidenti”.
Dato l’alto numero di buoni prodotti giunti all’attenzione della giuria, questa ha deciso di riconoscere  il primo premio all’Istituto IISS G. Salvemini -Fasano- IPSEO ( Istituto Professionale Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera) oltre ad una serie di ex aequo e di conferire poi il Primo Premio per la sezione “Immagini in movimento” all’ ITIS “Galileo Ferraris” – Molfetta e il Primo Premio per la sezione “Foto pictures” all’Istituto “Cabrini” di Taranto.
A concludere la mattinata la proiezione di “Trevirgolaottantasette”, cortometraggio di Valerio Mastandrea sul tema delle morti sul lavoro, “offerto” da Domenico Procacci alla numerosa platea di giovani.

Il video vincitore dal titolo “Vita Viva” dell’ Istituto IISS G. Salvemini -Fasano- IPSEO ( Istituto Professionale Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera)
[wp_youtube]EhqgDT5ythg[/wp_youtube]

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie