English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Da Milano alla Puglia a bordo dell’Hyperbus: il primo hackathon che mette le idee al servizio delle imprese

13 Mag 2019 | Nessun Commento | 408 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email
Imprese e innovazione, da Milano alla Puglia in Hyperbus

Si è svolta presso l’Università LUM di Milano, la presentazione dei 20 giovani professionisti che faranno parte della spedizione di innovatori, organizzata dall’Ass. Pugliesi a Milano, che il 16 maggio partirà dal capoluogo lombardo per approdare a Bari, facendo tappa a Gravina in Puglia, ospite di Macnil. Si tratta del primo hackathon a bordo di un bus, dove gli innovatori saranno chiamati a proporre soluzioni a business case proposti da Confindustria e Ance Bari BAT, partner dell’iniziativa. Al centro del progetto c’è il tema della riscoperta del viaggio, di un nuovo modo di considerare quella distanza mai definitiva eppure spesso inesorabile, attraversata infinite volte con alterne emozioni, soprattutto di attesa e nostalgia, il percorso che separa migliaia di giovani professionisti che lavorano e vivono a Milano, dalla loro terra di origine, la Puglia. Dove spesso ritornano per qualche giorno, carichi di aspettative, per ritrovare le energie perdute, gli affetti, magari qualche nuova opportunità di lavoro.

L’Associazione Pugliesi a Milano, fondata nel 2013 da alcuni giovani professionisti pugliesi che vivono e lavorano a Milano, allo scopo di fare networking e valorizzare le eccellenze della loro terra di origine, ha lanciato, insieme a Confindustria Bari-BAT e ANCE Bari BAT, il progetto HYPERBUS, in collaborazione con dfarm (Digital Transformation Factory), e con i patrocini di Regione Puglia e Regione Lombardia.

Si tratta di un inedito hackathon, una maratona di idee a bordo di un pullman di linea,che il 16 maggio partirà da Milano alla volta di Bari, facendo tappa a Gravina in Puglia. Una corsa lunga circa 9 ore e oltre 880 km a bordo dell’Hyperbus, dove i 20 giovani professionisti, selezionati tra designer, esperti di marketing, programmatori e business analyst, con l’aiuto di mentor e facilitatori esperti, si cimenteranno con alcuni business case proposti  da Confindustria e Ance Bari BAT, tentando di elaborare soluzioni innovative per le aziende. Durante il viaggio saranno previste soste dove saliranno ospiti a sorpresa che animeranno lo spirito dei team e daranno un contributo al lavoro in corso.

Questi giovani professionisti lavoreranno per la creazione di progetti innovativi in diversi settori (retail, logistica, food/turismo, associazioni di categoria, trasporti), che saranno sottoposti, una volta giunti a Bari, il 17 maggio prossimo, al management delle aziende per individuare possibili soluzioni alle problematiche rappresentate.

Prima di giungere a Bari, l’hackathon, che si svolgerà a bordo di un pullman di linea di ultima generazione della società MarinoBus, che ha deciso di sponsorizzare l’iniziativa perché quotidianamente impegnata nella ricerca di soluzioni innovative e migliorative della customer experience dei propri passeggeri, farà tappa giovedì 16 sera, a Gravina in Puglia, per visitare il Vivaio Digitale, il primo innovation lab della “Murgia Valley” realizzato all’interno della nuova sede di Macnil Gruppo Zucchetti, sponsor di Hyperbus, per ospitare startup e innovatori digitali.

La presentazione del progetto Hyperbus e dei 20 “viaggiatori speciali”, selezionati attraverso un contest lanciato nelle scorse settimane sul portale dell’Ass. Pugliesi a Milano, è avvenuta lo scorso 13 aprile presso la nuova sede della School of Management dell’Università LUM Jean Monnet di Milano, main partner del progetto.

«Siamo particolarmente entusiasti di ospitare questa gara di idee, che rappresenta un ponte ideale tra Milano e la Puglia. Il contributo della LUM è prevalentemente metodologico, con l’obiettivo di formare i 20 hyperbusser sui modelli e strumenti per accelerare l’innovazione», sostiene il prof. Antonello Garzoni, Preside della Facoltà di Economia della LUM. 

«Nell’Hyperbus saliranno giovani per conoscere più da vicino la realtà economica pugliese, approfondire le esigenze di natura professionale e apportare soluzioni in termini di know-how, di innovazione e di idee», ha spiegato Nicola Tattoli, presidente e cofondatore dell’Ass. Pugliesi a Milano.

Con questa iniziativa– dichiara il presidente di Confindustria Bari BAT Domenico de Bartolomeo –  intendiamo investire nel talento dei giovani pugliesi che si sono affermati a Milano, facilitando il trasferimento del loro know how verso le aziende del nostro territorio che, così, avranno l’occasione di  sperimentare un nuovo approccio all’innovazione.”

“Al passo con i tempi, i costruttori edili valorizzano i giovani professionisti portatori di talenti e di innovazione, nell’auspicio che essi possano ibridarsi con le attività del nostro territorio” commenta il presidente di Ance Bari e BAT Beppe Fragasso.

Un’esperienza unica di progettazione e lavoro di squadra, che vuole rimettere in gioco talenti e professionalità, spesso formatisi in Puglia e partiti per lavoro a Milano o altrove, e dimostrare quanto queste competenze siano strategiche per la crescita del tessuto economico pugliese.

Il progetto Hyperbus è stato realizzato in collaborazione con l’ente di formazione dot Academy, partner tecnico, e con il patrocinio di ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori e #WeAreinPuglia.       

Per informazioni: https://www.pugliesiamilano.it/hyperbus-un-viaggio-lungo-un-sogno/

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie