English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Da ieri 30 maggio è iniziata la corsa per i quattro scudetti a Giovinazzo e Molfetta

31 Mag 2019 | Nessun Commento | 426 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Si stanno disputando già da ieri 30 maggio le fasi finali per gli Scudetti Giovanili dell’Hockey su Pista. Al Pala Pansini ed al Pala Fiorentini, rinnovati per l’occasione, 32 squadre si stanno contendendo gli scudetti tricolori: categoria Under 13, Under 15, Under 17 e Under 19. 

L’evento sportivo nazionale, le “Finali nazionali Giovanili di Hockey su pista”, che in questi giorni sino al 2 giugno vede protagoniste le città di Molfetta e Giovinazzo, gode dei patrocini dei due Comuni, della Regione Puglia, con il supporto di CONI e FISR (Federazione Italiana Sport rotellistici).

Giovinazzo e Molfetta, con un palmares di successi in questo sport, registrano per le finali nazionali giovanili più di 3000 presenze tra atleti, tecnici, dirigenti e accompagnatori provenienti da diverse regioni italiane.

È la prima volta che le finali si svolgono con questa formula in Puglia, in stretta sinergia nelle città di Giovinazzo (sede delle finali di Campionato) e Molfetta (sede delle finali di Coppa Italia già disputate lo scorso week end). Alla Polisportiva AFP Giovinazzo la Federazione italiana Sport Rotellistici ha affidato l’onere e l’onore dell’intera organizzazione di queste fasi finali in virtù della tradizione hockeistica che la società rappresenta. La FISR con il suo lavoro sul territorio, a stretto contatto con il Settore Tecnico, ha coinvolto le società della Zona 5 per contribuire alla buona riuscita dell’evento. Due città divise da 5 km di chilometri, divise sullo storico campanilismo sportivo, ma non divise sulla stessa passione cinquantennale nella disciplina dell’hockey su pista.

Ieri sera una grande parata per le strade di Giovinazzo che ha preso il via da Piazza della Stazione alle ore 20,00 con i giovani atleti e le delegazioni che hanno sfilato in corteo, accompagnati dal complesso bandistico della città di Giovinazzo “Giuseppe Verdi”, per via Marconi, viale De Gaetano, via Agostino Gioia fino ad arrivare in piazza Vittorio Emanuele II, in cui si è svolta la cerimonia di apertura delle Finali di Campionato. A presentare le 32 squadre partecipanti, con le autorità cittadine e sportive schierate, la giornalista Annamaria Natalicchio. Non potevano mancare i due sindaci dei comuni ospitanti, il primo cittadino di Giovinazzo Tommaso Depalma e il sindaco di Molfetta Tommaso Minervini, Nicola Calò, presidente regionale FISR, Marcello Bulgarelli (coordinatore tecnico FISR), Catia Ferretti, responsabile squadre nazionali-settore tecnico FISR, prof. Gianni Massari, Direttore della Scuola Italiana allenatori di Hockey Pista, Stella d’Oro al Merito sportivo, gloria dello sport rotellistico nazionale ed internazionale, Dino Camporeale, presidente A.F.P. Giovinazzo, Vito Favuzzi, direttore sportivo A.F.P. Giovinazzo, e Sabino Dangelico (Responsabile dell’organizzazione delle fasi finali). Presenti inoltre il Presidente del Consiglio del Comune di Giovinazzo Alfonso Arbore e l’assessore allo sport Gaetano Depalo. Durante la presentazione oltre ai ringraziamenti di rito sono emerse alcune considerazioni fondamentali sullo spirito di questa manifestazione che è l’emblema di ciò che lo sport, soprattutto quello di squadra, dovrebbe rappresentare, quale momento di socialità, aggregativo e ludico, ma soprattutto come vettore di valori importanti. Educare i ragazzi ai valori positivi dello sport significa insegnare loro regole che saranno valide per tutta la vita. Fare sport e seguire un corretto stile di vita sono strumenti fondamentali per diventare gli Uomini e le Donne del domani.

Tanti gli atleti festanti ed entusiasti che sventolavano le bandierine delle loro società di appartenenza, mentre al centro della piazza, ai piedi della Fontana dei tritoni, gli stessi giovani atleti tendevano una grande bandiera tricolore sulla quale campeggiava la scritta Giovinazzo. Ai rappresentanti delle squadre sono stati distribuiti come cadeau confezioni con olio EVO dell’azienda agricola Depalo.

La cerimonia si è chiusa con l’Inno di Mameli, suonato dalla banda “Giuseppe Verdi”, e cantato da tutti i presenti, tra atleti e autorità, a celebrare una bellissima pagina di sport.

Le Finali di campionato si svolgeranno sino al 2 giugno in contemporanea nei due storici parquet, il Pala Pansini e il Pala Fiorentini, vi parteciperanno 32 squadre, suddivise nelle categorie Under 13-15-17 e 19. I match saranno della durata di due tempi effettivi di 20 minuti. Tre le società che avranno ben tre squadre qualificate su quattro categorie: Giovinazzo, Bassano e Follonica. 

Le finali sono previste per domenica 2 giugno: dalle 8.30 fino alle 12.15 a Molfetta, dalle 9.00 alle 12.45 a Giovinazzo. Le prime varranno per il terzo e quarto posto, le seconde per il titolo. Le semifinali si svolgeranno sabato sera mentre le finali di categoria si giocheranno a Giovinazzo e quelle per il bronzo a Molfetta.

La fase finale sarà in diretta Streaming da Giovinazzo (Ba) su hockeypista.fisrtv.it dalle ore 16.30 alle 22.30 di sabato e dalle ore 9.00 fino alle ore 14.30 (sempre da Giovinazzo) con la consegna nella cerimonia finale dei quattro scudetti.

Tutti i risultati saranno consultabili in diretta su hockeypista.fisr.it e sulla Pagina facebook di riferimento: Finali Nazionali Giovanili 2019

La cerimonia di premiazione in cui sialzeranno i 4 scudetti si terrà al Pala Pansini di Giovinazzo (Ba) domenica 2 giugno alle ore 14.30 alla presenza delle autorità cittadine e sportive.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie