English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Cyber-Command, un commando specializzato del Pentagono per monitorare il web

29 Giu 2009 | Nessun Commento | 1.916 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

cybercommand
Come il Pentagono affidò nel 1943 al generale Patton la responsabilità dello sbarco americano in Sicilia, così ad un altro generale a quattro stelle l’America intende affidare una missione altrettanto delicata: sbarcare nel web e mettere a punto un sistema di difesa tanto virtuale quanto strategicamente fondamentale per la difesa degli Stati Uniti d’America. Perchè il nemico, oggi, viene anche da lì, dal cyber-spazio.

Per questo il Pentagono ha deciso di creare il Cyber-Command: un comando specializzato che fa parte del più alto livello di comando del ministero della Difesa Usa, il Comando Strategico, e che sarà affidato al generale a quattro stelle Keith Alexander.

Il Cyber-Command avrà il compito di monitorare e proteggere le reti militari. Perchè per gli esperti di guerra e di strategia bellica è proprio lì, nella realtà virtuale della rete, che si possono elaborare, organizzare e mettere in atto (nella realtà) i più gravi attacchi delle guerre del futuro.

A dare l’annuncio che dal prossimo ottobre il Cyber-Command sarà integrato ai vertici del Pentagono con compiti strategici precisi è stato il ministro della Difesa americano, Robert Gates. È stato lui a volere il nuovo Comando militare, naturalmente in accordo con il presidente Obama, che considera la cyber-sicurezza come uno dei problemi da trattare in via prioritaria in tema di sicurezza nazionale.

Avere uomini e reparti pronti a navigare nel mare digitale della cibernetica militare è elemento da tenere in considerazione primaria: «Si tratta di una riorganizzazione interna – ha detto uno dei portavoce del Pentagono, Eric Butterbaugh – volta a sviluppare una maggiore operatività riguardo alle reti digitali militari, per rafforzare le nostre capacità cibernetiche affidandole a un singolo comando».
Il Pentagono ha tenuto a precisare che il nuovo Comando non tratterà la realtà virtuale civile, la cui vigilanza rimane affidata al ministero dell’Interno.
La decisione di istituire un Cyber Command fa seguito a quella annunciata un mese fa dal presidente Obama di istituire alla Casa Bianca un ufficio apposito per la cyber-security delle reti dei computer del Governo.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie