English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Consegnati i riconoscimenti della 3a edizione del Premio Puglia a Tavola all’istituto Perotti

31 Gen 2015 | Nessun Commento | 1.244 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

PUGLIASi è svolta a Bari, presso l’istituto alberghiero A. Perotti, la terza edizione del Premio Puglia a Tavola. Organizzato dalla fondazione Nikolaos e dal corpo docenti della scuola, con il patrocinio della Regione Puglia, Comune di Bari, Camera di Commercio, Fiera del Levante, CNA, Confcooperative, Confindustria e Federalberghi (e il sostegno di numerosi sponsor), l’evento ha portato in tavola le prelibatezze della cucina tradizionale pugliese e un tripudio di bontà mediterranee ha deliziato i palati dei circa 200 ospiti presenti. Fra i partecipanti erano presenti moltissime personalità del mondo politico, economico e sociale del territorio: tra i tanti, gli assessori comunali Silvio Maselli e Carla Palone, i consiglierie comunali Fabio Romito e Michele Picaro l’oncologo e Presidente della LILT Francesco Schittulli, il Presidente della Fiera del Levante Ugo Patroni Griffi, il Presidente del Tribunale di Bari Vito Savino. A fare da chef sono stati anche gli studenti dell’istituto, diretti ed aiutati da alcuni dei loro docenti, fra i quali lo chef Antonio De Rosa, nome noto nel panorama gastronomico italiano e non. È stato lo stesso De Rosa a spiegare i motivi che hanno portato alla scelta di un menù a base di alimenti biologici o improntati al vegetariano per questa edizione dell’evento; una sorta di ritorno al passato, quando le limitate possibilità economiche facevano della carne o simili “alimenti di lusso” , ma allo stesso tempo un voler guardare al futuro, essendo quello del bio un settore sempre più in larga crescita.

PUGLIA1In linea con il pensiero della fondazione Nikolaos, da sempre impegnata nella promozione di eventi di natura culturale, artistica e gastronomica che valorizzino quanto offerto dalla nostra terra, gli studenti dell’istituto hanno servito portate deliziose e che rimandano alle nostre origini; minestra di fave di Carpino e cicerchie, risotto con crema di broccoli, burrata e salsiccia vegana al peperoncino, sono solo una parte di ciò che questi giovani ragazzi hanno cucinato. Nel corso della cena di gala, presentata dal giornalista Livio Costarella, affiancato dal dirigente scolastico Rosangela Colucci e dal presidente della fondazione Nikolaos Vito Giordano Cardone, sono stati consegnati i premi “Puglia a tavola” ai personaggi dell’anno 2014 del settore della ristorazione e gli “Awards” agli operatori delle strutture ricettive che continuano a rafforzare l’immagine del territorio pugliese con grande impegno e dedizione: i premi, offerti da “Maioliche Pugliese ” di Fasano, sono stati consegnati alle strutture ristorative Gallo Restaurant di Trani (ha ritirato il premio lo chef Mario Musci), Frulez di Bari (ha ritirato il premio il suo fondatore Lorenzo Diomede), La Taverna del Duca di Locorotondo (ha ritirato il premio Francesca Scatigna, gestore insieme a sua madre, Antonella Scatigna), mentre per quanto concerne le strutture ricettive, ad esser premiati sono stati il Palazzo San Giorgio di Trani, Hotel Pineta Wellness & SPA di Ruvo di Puglia e il gruppo CDS Hotels Meetings & Events (che comprende Riva Marina Resort di Carovigno, Pietrablu Resort & Spa di Polignano, Costa del Salento Village).

PUGLIA3Grazie alla professionalità degli studenti dell’istituto Perotti, alla maestria dei loro docenti e al dirigente scolastico Rosangela Colucci, che si dice orgogliosa di continuare a proporre per il terzo anno consecutivo questo evento, la serata “ha messo in tavola” quanto appreso da questi giovani ragazzi durante i loro studi. In un Paese come il nostro, che spesso appare, specialmente nel campo dell’istruzione, interessato più formazione teorica dei giovani che a quella pratica, l’iniziativa dell’Istituto Perotti dovrebbe essere presa ad esempio da altri istituti, da un lato per proiettare da subito gli studenti in ciò che sarà il loro stesso futuro, d’altra parte per stimolarli nel perfezionamento delle loro conoscenze e nel raggiungimento di standard sempre più alti.

Foto di Oronzo Lavermicocca

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie