English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Concluso a Bari “The Migration Conference 2019” l’evento internazionale sulle tematiche migratororie

21 Giu 2019 | Nessun Commento | 459 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Michela Pellicani, docente di demografia del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari e delegato alle ‘Politiche migratorie e Integrazione
organizzatrice della conferenza (foto di Dr. Mehari Fisseha)

L’Università di Bari ha ospitato fino a ieri, 20 giugno, il più grande evento accademico internazionale sulle tematiche migratorie. Sono arrivati a Bari circa 570 relatori provenienti da 60 Paesi di tutto il mondo che hanno partecipano nell’Ateneo barese a ‘The Migration Conference 2019’. Dal 2012 l’evento è stato ospitato a Londra, Praga, Vienna, Atene e Lisbona e quest’anno, per la prima volta, è approdato in Italia, ottenendo anche la Medaglia del Presidente della Repubblica.
Il rettore Antonio Felice Uricchio, nel suo ultimo giorno da rettore dell’Università di Bari, ha definito questo evento un “riconoscimento dell’impegno del nostro ateneo sui temi dell’analisi dei fenomeni migratori. Si sono dedicati percorsi di studio ai temi delle politiche migratorie e l’Università è da tempo impegnata nell’accoglienza, attraverso progetti specifici dedicati agli studenti rifugiati e più in generale a coloro che raggiungono il nostro paese per ragioni sia di carattere politico che economico-sociale».
Nella tre giorni si sono tenute più di 150 sessioni parallele nelle quali si sono affrontati il fenomeno delle migrazioni da un punto di vista interdisciplinare, con interventi incentrati su temi come Brexit, rifugiati, xenofobia, discriminazione e impatto economico delle migrazioni.

«Quello delle migrazioni è un tema molto caldo, non solo in Italia, l’Europa è in forte difficoltà, ma in tutti i Paesi del mondo è uno dei primi argomenti nell’agenda degli uomini politici» ha detto la professoressa Michela Pellicani, docente di demografia del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari e delegato alle ‘Politiche migratorie e Integrazione, organizzatrice della conferenza. «Il nostro tentativo, di accademici e ricercatori, – ha spiegato – è trasmettere una corretta informazione sui dati, rispondenti alla realtà, perché purtroppo spesso viene complicata la reale dimensione del fenomeno».
Fa da sfondo alla conferenza una mostra dal titolo «Estetica delle Migrazioni», curata dal ricercatore e artista barese Giovanni Perillo, che raffigura su tela le combinazioni dei diversi colori di pelle umana e le mappe di scambi migratori in forme astratte di diversi colori come i popoli del mondo.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie