English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Cesare Cremonini incanta il Palaflorio per la prima data del suo tour a Bari

2 Dic 2018 | Nessun Commento | 661 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

CREMONINI“Buonasera Bari: benvenuti nel miglior scenario possibile”. Sulle note di ‘Possibili scenari’, con la sua tastiera, Cesare Cremonini ha aperto la prima delle tre date tutte, da tempo sold out al Palaflorio di Bari per il proprio attesissimo concerto.

Un’attesa spasmodica per tutti i 6mila presenti, in fila da ore, culminata con l’ingresso in scena da una botola, a luci quasi spente, mentre tutti trattenevano il fiato.

Cremonini è entrato in punta di piedi, a Bari, davanti a cinque gradini e un tripudio di colori, indossando una giacca nera, calzature argentate ai piedi. La città aspettava questo concerto da qualche tempo. Un’emozione incredibile anche per lui, dopo tre anni di assenza da Bari.
“È così splendido stare con voi e così difficile allo stesso tempo – ha detto il cantante dopo ‘Kashmir Kashmir’, secondo brano in scaletta -. L’aria che ho respirato questa mattina appena sveglio e questi minuti prima di salire non era quella di un semplice tour. A Bari non posso pensare ‘Ora vado e faccio il mio spettacolo’, perché amo questi luoghi ed il suo dialetto. Lo spettacolo per me è altrove, qui darò tutto me stesso con la mia band che mi segue da anni.

CREMONINI1Poi ‘Padremadre’, davanti ai tantissimi genitori seduti presenti al concerto proprio con i loro bambini. Aveva detto che sarebbe stato difficile, e questo lo devo soprattutto ai miei fans che mi seguono dal principio e con lui le 6mila voci del palazzetto hanno cantato insieme a lui, dandogli sicuramente una spinta in più.

L’omaggio alla figlia del suo bassista con due giorni di vita e commuovente anche l’esibizione di ‘Una come te’, tutta al pianoforte. Staccate le dita dallo strumento per qualche secondo, per il Palaflorio si è alzato il coro ‘Oooooh oooh..ooooh ooooh’ e Cremonini si è lasciato andare, preso dall’emozione, per poi concludere con il suo cavallo di battaglia, 50 Special, Marmellata e Nessuno vuole essere Robin, con il doveroso bis Un giorno migliore.

Oggi e domani le altre due date con inizio alle 21.

Foto di Martina Traversa

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie