English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Bif&st 2018: una divertente ed emozionate quarta serata per il pubblico del Petruzzelli

25 Apr 2018 | Nessun Commento | 554 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

WhatsApp-Image-2018-04-25-at-00.39

Nella serata della quarta giornata del Bif&st, al Teatro Petruzzelli, sono stati consegnati i premi: “Ennio Morricone” per il miglior compositore delle musiche a Pivio e Aldo De Scalzi per il film Ammore e malavita, “Piero Tosi” per i migliori costumi a Massimo Cantini Parrini per il film Riccardo va all’inferno di Roberta Torre e il Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence a Antonio Albanese.

L’attore brianzolo, protagonista anche della masterclass mattutina, ha ritirato il premio tra i tanti applausi del pubblico in sala. La sua irriverente comicità è emersa anche sul palco del Bif&st dove, alla presenza del sindaco di Bari, Antonio Decaro, il comico lombardo non ha esitato ad ironizzare e a scherzare.
WhatsApp-Image-2018-04-25-at-00.39
Dopo la premiazione, per le Anteprime Internazionali, è stato proiettato il film The reports on Sarah and Saleem di Muayad Alayan, un film intenso e avvolgente, duro e delicato allo stesso tempo.
Si narra di una relazione extraconiugale tra una donna israeliana e un uomo palestinese che assume una pericolosa dimensione pubblica quando i due vengono avvistati nel momento sbagliato nel posto sbagliato.
Tra colpi di scena e circostanze imprevedibili, Sarah e Saleem si ritrovano coinvolti in una situazione più grande di loro, che trascende le responsabilità familiari per diventare un caso politico.
Vincitore del Premio del Pubblico Hubert Bals Fund al Festival Internazionale del Cinema di Rotterdam, il secondo film di Muayad Alayan è un intenso dramma coniugale, un dramma intelligente che svela sapientemente la relazione sessuale tra gli adulteri Sarah (Sivane Kretchner), proprietaria di un caffè ebraico, e Saleem (Adeeb Safadi), un fattorino arabo, in un thriller dalle implicazioni politiche e sociali.

Il passaggio dalla storia tra Sarah e Saleem alle assurde conseguenze che affronteranno, si identica, anche, con lo spostamento del punto di vista del film da i due protagonisti verso i loro coniugi: l’ufficiale dell’esercito israeliano David (Ishai Golan) e Bisan (Maisa Abd Elhadi), incinta. Le reazioni di coppia sono ambiguamente in equilibrio tra il dolore e la lealtà, tra amore e odio. Gerusalemme e Betlemme fanno da scenario all’intricata storia nella quale emergono gli aspetti negativi e inquietanti delle realtà e dei poteri che abitano le due città. Intrigante e affascinante The reports on Sarah and Saleem di Muayad Alayan, merita di essere visto!

Photo credits: Raffaella Fasano

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie