English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Berlino continua a trasformarsi. L’Humboldtforum rivivrà grazie a Franco Stella

5 Gen 2010 | Nessun Commento | 6.086 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Humboldtforum - franco stella
L’architetto vicentino Franco Stella firmerà uno dei progetti più ambiziosi della Berlino moderna. Al posto del gigantesco e inquietante cubo di cemento e amianto del Palazzo della Repubblica della Ddr sorgerà l’Humboldtforum, la ricostruzione del castello barocco di Berlino. Si tratta di un riuscito dialogo tra passato e presente. Dopo una querelle giuridica, durata oltre un anno, il progetto di quasi 600 milioni di euro è stato definitivamente assegnato a Stella.
Un progetto di questa portata in una città in evoluzione come Berlino è il sogno di moltissimi architetti. Con molto coraggio la città ha chiuso con il passato. Del Muro, caduto 20 anni fa, sono rimaste poche tracce che hanno un esplicito significato storico. Intere zone sono state invece completamente ridisegnate, come – con l’importante contributo di Renzo Piano – piazza Potsdam, oppure il Regierungsviertel, la zona governativa, con la cancelleria e il Reichstag, la cui enorme cupola di vetro è uno dei nuovi simboli di Berlino.

Il compito di sanare una delle ultime ferite aperte della città è stato assegnato ora a Franco Stella. Si tratta di un’enorme area tra il duomo e il fiume Spree, dove fino a pochi anni fa sorgeva l’ex sede del Parlamento della Germania comunista. Il progetto dell’architetto vicentino prevede la ricostruzione di tre facciate – nord, est e ovest – nello stile barocco del vecchio castello degli Hohenstaufen, che fino al 1950 rappresentava con il duomo la porta d’ingresso dello storico viale Unter den Linden. Fu abbattuto perchè considerato ‘simbolo del militarismo prussianò. Non mancheranno però elementi moderni di vetro e acciaio.
Il preventivo dei costi dell’Humboldtforum ammonta a 552 milioni di euro (440 a carico dello Stato). Se anche la cupola, le scalinate e i portali interni dovessero risorgere nello splendore barocco, le spese potrebbero lievitare di ulteriori 90 milioni di euro.
Per oltre un anno il progetto dell’architetto italiano era appeso a un filo. L’Ufficio federale per la concorrenza aveva revocato l’appalto, dopo un ricorso del terzo classificato. Un mese fa il tribunale di Duesseldorf in seconda istanza aveva stabilito che la procedura di assegnazione era valida. In questi giorni il contratto è stato perfezionato e firmato. I lavori dovrebbero iniziare a fine anno.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie