English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Banana Yoshimoto, 20 anni dopo “Kitchen”pubblica “High&Dry. Primo amore”

20 Giu 2011 | Un Commento | 3.306 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Banana YoshimotoVenti titoli e vent’anni dopo l’uscita di ‘Kitchen‘ in Italia, romanzo rivelazione di Banana Yoshimoto, la casa editrice Feltrinelli festeggia l’anniversario mandando in libreria il 22 giugno High&Dry. Primo amore, il nuovo libro, sulla magia del primo amore, della scrittrice giapponese molto apprezzata nel nostro Paese, dove complessivamente ha superato i 4 milioni e mezzo di copie vendute.

Pubblicato in Italia nel 1991, ‘Kitchen’ è diventato subito un vero caso editoriale con 50 mila copie vendute in prima battuta e successive 500 mila nelle 38 ristampe dell’edizione tascabile. In Giappone, dove è uscito nel 1988, sono stati girati due film tratti dal libro, uno per la tv. Romanzo sulla solitudine, scritto nello stile dei fumetti manga, con protagonista Mikage, una ragazza alla quale è morta la nonna, l’unica parente che aveva al mondo, ‘Kitchen‘ identifica il calore familiare in un luogo, la cucina appunto, e inventa un nuovo stile di famiglia dove un padre può diventare o rivelarsi anche madre. Da quel libro, che mostrava anche un’immagine del Giappone sconosciuta agli occidentali, la Yoshimoto non ha mai smesso di raccogliere consensi da un numero sempre crescente di lettori e lettrici in tutto il mondo che hanno apprezzato il suo linguaggio semplice e intimo.

Uno stile che si trova anche in High&Dry. Primo amore, un romanzo pieno di magia che racconta l’incanto sottile del primo amore. Yuko, una ragazza capace di vedere cose che gli altri non vedono e di indovinare i desideri e i pensieri di chi le sta intorno grazie a una sensibilità fuori dal comune, è la protagonista della storia. A 14 anni il mondo si popola per lei di bizzarre creature. «Per strada vedevo persone quasi trasparenti, e di mattina mi sembrava di percepire nell’aria qualcosa di simile al vapore denso sprigionato dalle piante. Qualche volta, passeggiando in un parco mi è capitato anche di vedere creature assurde, pesci giganteschi e minuscole api» racconta Yuko che per fortuna ha tutta la comprensione di sua madre, grazie alla quale, dice, «riuscii a non perdere la testa».

Banana YoshimotoIl suo maestro di disegno, Kyu, che ha il doppio dei suoi anni, le insegna anche ad assegnare un colore a ogni stato d’animo e a ogni emozione. «Se osservi bene le cose che pensi, ognuna ha un colore preciso, no? E anche se non dovesse averlo, dovresti riuscire a sostituire ogni cosa con un colore, no?» le dice il maestro. Con lui, Yuko sente anche l’emozione del primo amore, scopre i turbamenti del cuore, la tenerezza dei sentimenti e la difficoltà di diventare grande. E ancora una volta, anche questo è un libro sui rapporti familiari.

Nata a Tokyo il 24 luglio 1964, la Yoshimoto è figlia di un famoso poeta, scrittore e critico di formazione marxista, Ryumey Yoshimoto, che è autore, tra l’altro, di un saggio sulla figlia. Cresciuta in un ambiente che ha favorito lo sviluppo del suo talento, la Yoshimoto ha esordito con ‘Kitchen’ a 24 anni. Venti i suoi libri pubblicati in Italia tutti per Feltrinelli, il suo editore italiano. Fra gli ultimi Delfini e Un viaggio chiamato vita costruito sul filo della memoria.

.

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie